Scuola a settembre: scenari per elementari, medie e liceo

La scuola superiore dovrebbe continuare con la didattica a distanza anche nella prima parte del prossimo anno scolastico: previste soluzioni alternative per elementari e medie

Il Ministero dell'Istruzione, di concerto con tutte le parti interessate (studenti, genitori, rappresentanti dei docenti, dirigenti scolastici, terzo settore) è arrivato alla conclusione che per quanto riguarda la scuola dell'infanzia è fondamentale tornare tra i banchi di scuola a settembre 2020.

Per farlo in modo da limitare al massimo il rischio di contagio si sta pensando a ridefinire l'unità oraria (non sarà di 60 minuti) per garantire un tempo scuola adeguato a tutti gli studenti.

Si potrebbe farli entrare in modo scaglionato durante l'arco della giornata (non tutti alle 8 di mattina), utilizzare per le lezioni sia le aule che i parchi ed i giardini, gli oratori messi in sicurrezza e le strutture dei comuni. Potranno anche essere fatti accordi con gli enti comunali per integrare la didattica.

Per la scuola superiore è invece probabile che la didattica a distanza possa essere mantenute nella prima parte dell'anno. Gli studenti più grandi sono quelli che più facilmente possono seguire le lezioni da soli e che non hanno alcun problema con la tecnologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università in Sicilia: approvato il disegno di legge per l'abolizione del numero chiuso

  • Università di Catania: avviato il progetto sugli agrumi biologici

Torna su
CataniaToday è in caricamento