Coursera: corsi gratuiti a tutti gli studenti italiani

La piattaforma di corsi online ha messo a disposizione degli studenti e delle università il proprio servizio in modo gratuito fino al 31 luglio 2020

In questo periodo di emergenza dovuta alla diffusione del virus Covid-19 e di 'costrizione' tra le nostre mura, è possibile trascorrere il tempo in modo costruttivo.

Coursera, la più grande piattaforma di formazione online del mondo, ha messo a disposizione di tutti il proprio catalogo di corsi per le università e gli studenti di tutta Italia.

L'obiettivo è quello di aiutare gli studenti a proseguire il proprio percorso formativo nel modo più agevole possibile. Per questo motivo Coursera ha ampliato l'accesso gratuito a 3.800 corsi di alta qualità ed a 400 specializzazioni di importanti università ed aziende.

Gli istituti avranno accesso a questo cataologo fino al prossimo 31 luglio, ma sono previste già delle ulteriori estensioni di carattere mensile. Gli studenti che si iscrivono entro il 31 luglio continueranno ad avere accesso fino al 30 settembre 2020.

La registrazione può avvenire al seguente link.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La guida dedicata a Coursera è invece disponibile al seguente link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole medie ed averli a casa in 24 ore

  • I migliori libri per l’orientamento universitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento