Università telematiche: ritirato il decreto Fioramonti

E' stato ufficialmente ritirato il 'decreto Fioramonti': ragione per la quale alcune facoltà triennali ed altre magistrali potranno continuare ad essere frequentate online

Il ritiro del decreto ministeriale dello scorso 23/12/2019 consentirà alle università telematiche di poter andare avanti regolarmente anche in futuro.

In precedenza il decreto firmato dal Ministro Lorenzo Fioramonti aveva sancito che "A seguito dei rilievi formulati dalla Corte dei Conti in sede di registrazione del provvedimento indicato in oggetto, lo scrivente Dicastero ha provveduto al ritiro del Decreto ministeriale 23 dicembre 2019, n. 1171. Pertanto, in tema di programmazione triennale relativa all'istituzione di corsi di studio, di cui all'allegato 3 del Decreto ministeriale n. 989 del 25 ottobre 2019, continueranno ad applicarsi le disposizioni normative attualmente vigenti in materia“. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo decreto, in particolar modo, vietava che fossero istituite università telematiche per i seguenti corsi di laurea triennali (scienze dell’educazione, scienze e tecniche psicologiche, servizio sociale) e magistrali (psicologia e scienze pedagogiche).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole medie ed averli a casa in 24 ore

  • I migliori libri per l’orientamento universitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento