Giovedì, 21 Ottobre 2021
CataniaToday

Fuochi d'artificio senza autorizzazione, Saitta (M5S) chiede controlli pianificati

“Questi episodi sono inquietanti - spiega - e fanno presagire delle ombre criminali dietro questi episodi avvenuti anche in altre città come Napoli e Bari

Il deputato del M5S Eugenio Saitta, capogruppo dei pentastellati in Commissione Giustizia, ha presentato un'interrogazione al ministro degli Interni sul fenomeno dei fuochi d’artificio a Catania esplosi in maniera illegale. “C’è ormai una preoccupante escalation in città – dice Saitta – e i fuochi vengono esplosi sia nelle aree periferiche sia in quelle più centrali, come piazza Bellini, con il rischio di creare danni sia alle persone sia ai beni architettonici di grandissimo pregio. Addirittura qualche giorno addietro lungo il corso Indipendenza il traffico è stato bloccato dai fuochi esplosi per strada”.

“Questi episodi sono inquietanti e fanno presagire delle ombre criminali dietro questi episodi avvenuti anche in altre città come Napoli e Bari. Spesso i fuochi pirotecnici vengono utilizzati per festeggiare noti pregiudicati o come segnale in codice delle organizzazioni criminali. L’accensione di fuochi d’artificio costituisce, infatti, un tipo di comunicazione adottata dai narcotrafficanti e dalle organizzazioni criminali per segnalare, agli affiliati, l’arrivo degli stupefacenti”. “Occorre quindi una concertazione tra le amministrazioni e le istituzioni per un piano straordinario di controllo del territorio nelle zone interessate da tali preoccupanti episodi. Ho chiesto di monitorare il fenomeno ai colleghi della Commissione Antimafia. Catania non può essere ostaggio di questi episodi”, conclude Saitta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi d'artificio senza autorizzazione, Saitta (M5S) chiede controlli pianificati

CataniaToday è in caricamento