Gara di metal detector: a Catania trionfa Vincenzo Guccione

Con 82 target trovati, il "cercatore" di Fiume Freddo di Sicilia si è imposto nella prima edizione siciliana del "Garrett Contest". Sul podio anche i messinesi Salvatore Alesci e Gabriele Riccione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Vincenzo Guccione di Fiume Freddo di Sicilia, in provincia di Catania, è il vincitore della prima edizione siciliana del "Garrett Contest", la gara di ricerca con metal detector organizzata dall'azienda Securitaly di Cesenatico, azienda leader nella vendita e nell'assemblaggio di prodotti legati alla sicurezza, all'hobbistica, all'industria e all'energia. Con 82 target trovati, Guccione ha avuto la meglio sui messinesi Salvatore Alesci di Terme Vigliatore (con 73 target) e Gabriele Riccione (67). Un Premio Speciale è stato assegnato anche al più giovane "cercatore", ovvero al 13enne Stefano Recupero di Vittoria (RG) che ha scovato 59 target. La gara, che si è svolta ieri (domenica) nei campi addicenti all'Agriturismo Passitti di Catania (contrada Fiumazza), rappresenta - come detto - la versione autunnale della più celebre manifestazione romagnola che si svolge ad inizio estate, ormai da quattro anni, nella località di Cesenatico. La rassegna catanese, a cui hanno partecipato circa 150 cercatori, si ispirava alle gesta dei protagonisti di "Diggers" (Cercatori d'oro), il celebre reality televisivo in onda da diversi anni su National Geographic. E ospiti d'onore della rassegna siciliana sono stati proprio i folcloristici protagonisti americani della serie tv: "King George", "Ring Master" Tim e "Relic Recoverist" Jocelyn, i leggendari cercatori di tesori che, tra la Carolina e il Messico, "armati" di sofisticatissimi metal detector, vanno a caccia di cimeli e di reperti d'inestimabile valore. Lo scopo della sfida, che si è svolta in una manche unica di 50 minuti, era quello di trovare gli speciali target precedentemente sotterrati nel campo di gara. Al vincitore è andato un prezioso modello di metal detector At Max Garrett (al secondo classificato un modello At Pro e al terzo un Ace 400). Distribuiti anche numerosi premi ad estrazione messi a disposizione da DetectorShop (www.detectorshop.it).

Torna su
CataniaToday è in caricamento