Legambiente pianta 11 nuovi alberi nelle piazze Cutelli e San Placido

Saranno messi a dimora dieci alberi di leccio ed uno di arancia amara

Si torna a piantare nuovi alberi in città. Domani, mercoledì 29 gennaio, alle ore 9,30 in piazza Cutelli a Catania, ci sarà il secondo appuntamento dell’iniziativa “100 alberi per Catania”, promossa dal circolo etneo di Legambiente. Dopo le prime piantumazioni del mese scorso in piazza Cavour, adesso tocca al quartiere della Civita ricevere nuove alberature. La piantumazione riguarderà piazza Cutelli, dove saranno messi a dimora dieci alberi di leccio e piazza San Placido, dove invece troverà casa un albero di arancia amara. Come sempre il circolo di Legambiente Catania ha coinvolto le comunità di commercianti e residenti del quartiere che sono stati preventivamente informati. Ci saranno anche gli studenti e le studentesse del Convitto Cutelli che dotando l' Istituto di borracce " Plastic Free" hanno finanziato l’acquisto di nuovi alberi. A partecipare alla piantumazione e quindi al progetto “Cento alberi per Catania” è stata invitata anche la comunità islamica catanese che spesso si ritrova in piazza Cutelli dove si trova la più grande Moschea di Catania. Anche in questa occasione, l’iniziativa riceverà la collaborazione della Direzione del verde del Comune di Catania.

"Noi continuiamo a fare la nostra parte – dice Davide Ruffino, segretario del circolo Legambiente di Catania – proseguendo in una iniziativa su cui abbiamo scommesso e che ci ha già dato tante soddisfazioni, facendoci toccare con mano la partecipazione dei cittadini e la voglia di avere una città con molti più alberi. Da ambientalisti e da buoni cittadini sentiamo che questo impegno ha un grande valore e questo ci stimola ad andare avanti".

"Purtroppo, ad oggi non abbiamo ancora notizia dei 400 alberi che, nel novembre scorso, il sindaco aveva promesso di collocare in tutta la cittá - aggiunge Viola Sorbello presidente del circolo Legambiente di Catania - e attendiamo anche i 2000 previsti in ossequio alla Legge 5 che, utilizzando la democrazia partecipata, destina la quota del 2 per cento delle somme trasferite dalla Regione Siciliana. I catanesi hanno scelto gli alberi. Il Comune deve dare seguito alla decisione dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento