rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Casa

Attestato di Prestazione energetica (APE): cos'è e come ottenerla

Quando affittiamo o vendiamo casa ci sono molti documenti da presentare, tra questi l’Attestato di Prestazione Energetica

Se abbiamo acquistato un nuovo appartamento o lo abbiamo affittato abbiamo avuto sicuramente a che fare con l'APE, ossia l'Attestato di Prestazione Energetica.

E' un documento che attesta il livello di isolamento termico dell'immobile, basandosi su una scala che va da A a G prendendo in considerazione differenti parametri (per esempio gli impianti, la posizione della casa).

E' una certificazione che deve essere necessariamente presentata in caso di vendita o locazione dell'immobile.

La Legge 90/2013 ha però chiarito i casi nei quali è obbligatoria. Eccoli di seguito.

- compravendita immobiliare pubblica o privata
- donazione
- locazione di una casa o di un intero edificio
- annuncio di vendita di un immobile
- vendita di edifici di nuova costruzione
- ristrutturazione di oltre il 25% della superfice di un edificio
- l'APE va aggiornata ogni volta che si effettuano lavori di riqualificazione o ristrutturazione all'interno dell'appartamento (sostituzione caldaia, sostituzione pavimentazione, sostituzione degli infissi)

Per ottenere l'APE bisogna rivolgersi ad un tecnico (geometra, ingegnere abilitato), che dovrà verificare se l'immobile ha dei requisiti specifici: qualità degli infissi, esposizione ed orientamento dell'immobile, impianti per l'energia rinnovabile, livello di salubrità dell'appartamento, sistemi e caratteristiche degli impianti di riscaldamento o raffreddamento.

In questo modo potrà individuare a quale classe energetica appartiene l'immobile ed effettuerà il rilascio della certificazione dopo circa 3-7 giorni dal sopralluogo. Insieme all'attestato dovranno essere consegnati dal professionista gli allegati che poi andranno depositati negli uffici di competenza.

Il costo di una attestazione di prestazione enegetica oscilla tra gli 80 ed i 300 euro. 

L'APE (Attestato di prestazione energetica) è uguale all'ACE (Certificazione energetica) perchè entrambe stabiliscono il consumo energetico annuale di un edificio ed il livello di efficienza energetica. L'APE oramai ha preso il posto dell'ACE, ma chi ne ha ottenuta una prima del 4 agosto 2013 può considerarla valida ancora per 10 anni. 

Esistono inoltre differenze tra l'APE e l'attestato di qualificazione energetica: l'AQE è differente perchè deve essere redatta da tecnici coinvolti nella costruzione o nella ristrutturazione dell'immobile per poi essere firmata dal direttore dei lavori, deve essere consegnata al Comune, non assegna una classe energetica specifica all'immobile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attestato di Prestazione energetica (APE): cos'è e come ottenerla

CataniaToday è in caricamento