Matrimonio: tutti i documenti necessari

Sono innumerevoli i documenti da avere a disposizione nel momento in cui si decide di contrarre matrimonio che voglia avere effetti civili (ed anche religiosi)

Chi decide di sposarsi non deve pensare solamente alla chiesa, al locale, alle bomboniere, al viaggio di nozze, ma soprattutto ad effettuare tutti quegli adempimenti affinchè il matrimonio possa avere effetti civili ai sensi della legge.

Tutti i cittadini maggiorenni e di stato libero possono contrarre matrimonio. Il primo adempimento da compiere è la prenotazione per eseguire la pubblicazione di matrimonio presso l'Ufficio Matrimoni dello Stato Civile del Comune dove è residente uno degli sposi. La richiesta deve essere sottoscritta o da entrambi gli sposi o da uno solo di essi o da persona che né ha avuto speciale incarico.

Sono necessari i seguenti documenti: documento d'identità, in corso di validità,  più la fotocopia dello stesso e codice fiscale  e fotocopia dello stesso, di entrambi gli sposi. Se trattasi di un matrimonio con rito religioso va esibita anche la richiesta di pubblicazione, precedentemente eseguita e rilasciata dalla chiesa di appartenenza di uno degli sposi.

Le pubblicazioni devono essere richieste all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza di uno dei due sposi e verranno, contestualmente eseguite, anche nel Comune di residenza dell'altro futuro sposo/a. 

L'atto di pubblicazione rimane affisso alla Casa Comunale per otto giorni consecutivi ed il matrimonio non può essere celebrato prima del quarto giorno successivo alle pubblicazioni.
Se il matrimonio non viene celebrato entro 180 giorni successivi alle pubblicazioni, le stesse, si considerano come non avvenute.

Comune di Catania: Sez. Matrimoni: Tel 095/7424398.

Matrimonio concordatario (Civile e Religioso)

Nel momento in cui si decide che il matrimonio debba avere effetti non solo civili ma anche religiosi, è necessario presentare presso le sedi oppurtune le seguenti documentazioni.

- Certificato di avvenuta pubblicazione (rilasciato dal Comune)
- Documenti di identità (carta di identità)
- Atto di nascita (da richiedere al proprio Comune di nascita)
- Certificato unico (che contiene residenza, stato civile e cittadinanza)
- Certificato di battesimo e di cresima (da chiedere al parroco della chiesa in cui vi siete battezzati/cresimati)
- Certificato di stato libero ecclesiastico (attesta che non sono stati contratti matrimoni religiosi precedentemente)
- Attestato di partecipazione al corso prematrimoniale (rilasciato dalla chiesa in cui è stato seguito il corso nei mesi precedenti)
- Nulla osta ecclesiastico (rilasciato dal proprio parroco nel caso in cui il matrimonio è celebrato in una chiesa diversa da quella di propria appartenenza)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ministro di culto, durante la cerimonia, affinché il matrimonio sia valido civilmente, oltre al rito religioso legge anche gli articoli del codice civile che elencano diritti e doveri dei coniugi. Redige quindi due originali dell’atto di matrimonio e si occupa di registrarli presso il Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento