Domenica, 20 Giugno 2021
Imprese

Come aprire un'azienda agricola a Catania

Ecco tutto quello che c'è da sapere per coloro che hanno intenzione di intraprendere l'attività di imprenditore agricolo professionale

Sembra strano a dirsi ma è così. In questi periodi di crisi uno dei mestieri più redditizi, per la richiesta che c'è, è quello dell'agricoltore.

Per coloro, giovani o meno giovani, che non abbiano mai svolto questa attività, è quindi possibile avventurarsi nell'apertura di una azienda agricola.

In un primo momento sarebbe meglio fare un minimo di esperienza presso chi ne ha già aperta una, in modo tale da avere un primo contatto con la terra e con le sue dinamiche. 

Passato questo momento di apprendistato, sarà arrivata l'ora di poter camminare con le proprie gambe.

Documentazione necessaria

- apertura partita IVA
- registrazione dell'impresa al Registro della Camera di Commercio
- apertura posizione INPS-INAIL

Coloro che vorranno effettuare anche la vendita diretta di prodotti agricoli dovranno richiedere una specifica autorizzazione sanitaria all'ASP territoriale. 

Requisiti necessari - Titolo IAP (Imprenditore Agricolo Professionale)

- possesso di specifiche conoscenze agricole, certificate da un diploma o da una laurea in agraria, oppure da un’esperienza nel settore di almeno 3 anni, o ancora dalla partecipazione a corsi regionali;
- attività agricola deve rappresentare almeno il 50% del proprio lavoro e almeno il 50% del reddito
- iscrizione alla gestione previdenziale agricoltura

La richiesta deve essere effettuata presso gli Uffici della Provincia. Non è necessario avere tutti i requisiti al momento della presentazione della domanda, ma possono essere perseguit entro i due anni successivi.

Azienda agricola - Cosa decidere prima e quali i costi

- avere ben chiara la normativa di riferimento, decidere le dimensioni dell'azienda e quanta forza lavoro sarà necessaria; avere un terreno adatto, decidere il tipo di coltivazione da effettuare in base al mercato, alla concorrenza

- scegliere la forma organizzativa più adatta: società semplice (la più utilizzata), ditta individuale o familiare, ditta patrimoniale (si partecipa alla distribuzione dell'utile secondo quote prefisate), ditta amministrativa (si partecipa tutti alle decisioni di tipo straordinario dell'azienda)

- Costi: commercialista, contributi INPS, costi per i macchinari, tasse

Uno dei vantaggi di aprire un'azienda agricola consiste nel fatto che sono sempre previste particolari agevolazioni, finanziamenti a fondo perduto e non, a livello regionale, nazionale o europeo. Le agevolazioni non sono sempre le stesse, ma in ogni periodo potrebbe esserci qualche vantaggio particolare e diverso.

Per avere una informazione sempre puntuale e precisa è bene avere sempre a portata di mano i siti della 'Coldiretti sezione Giovani', della 'Confagricoltura' e della Commissione Europea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come aprire un'azienda agricola a Catania

CataniaToday è in caricamento