Bergamini: "Sull'immigrazione serve autorevolezza con l'Europa"

"Le regole sull'immigrazione purtroppo sono cambiate nei fatti ma non nei dossier diplomatici". Cosi' in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.

"Le regole sull'immigrazione purtroppo sono cambiate nei fatti ma non nei dossier diplomatici". Cosi' in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.

"E' vero che l'Italia non puo' farsi carico da sola di tutti i migranti irregolari che arrivano sulle nostre coste ma il braccio di ferro che si sta consumando sulla Diciotti, in assenza di una strategia condivisa, rischia di trasformarsi in un boomerang e di isolarci ancora di piu', come testimonia l'esito del summit ieri a Bruxelles".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il premier Conte ha parlato di passi indietro ma in realta' non ci sono mai stati passi in avanti. Il governo gialloverde deve decidere se fare una prova di forza su ogni barcone che si avvicina alle coste italiane o sedersi ai tavoli europei per ridefinire da zero le regole sulla gestione dei flussi migratori. Certo e' che bisogna avere anche autorevolezza per pesare sui partner europei e un Paese su cui pesano tutte le incertezze di una politica economica molto confusa non puo' che risultare inaffidabile. Qui non si tratta di farsi mettere i piedi in testa dall'Europa, ma di presentarsi nei consessi decisionali con proposte chiare, percorribili e razionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento