La società di gestione del terminal crociere di catania si costituisce parte civile nei processi contro gli scippatori dei crocieristi

Catania Cruise Terminal, società che gestisce a Catania il terminal croceristico, assume una posizione netta nei confronti del fenomeno, purtroppo non isolato, degli scippi perpetrati ai danni dei passeggeri in transito, che decidono di visitare la Città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Catania Cruise Terminal, società che gestisce a Catania il terminal croceristico, assume una posizione netta nei confronti del fenomeno, purtroppo non isolato, degli scippi perpetrati ai danni dei passeggeri in transito, che decidono di visitare la Città.

Con una lettera inviata oggi al Prefetto, al Presidente della Provincia ed al Sindaco, il Presidente ed il Direttore Generale della Catania Cruise Terminal hanno portato all'attenzione delle Autorità locali la dimensione del triste fenomeno, che rischia di compromettere l'immagine della Città e del territorio agli occhi delle Compagnie di Crociera.

"Il comparto crocieristico non sembra soffrire particolarmente a causa della generale crisi economica e rappresenta uno dei pochi settori di attività imprenditoriale che, nonostante la nota vicenda del disastro marittimo di inizio anno, è in grado di contribuire concretamente allo sviluppo delle economie locali", ha affermato Roberto Perocchio, Presidente della Società.

Le statistiche disponibili mostrano una sostanziale tenuta del comparto, quando non, come nel caso di Catania una certa incoraggiante crescita in termini di navi in arrivo e di numero di passeggeri movimentati, il cui impatto economico sul territorio è di tutta evidenza.

"Quest'anno è prevista una movimentazione di oltre 250.000 croceristi nel porto di Catania, con una sostanziale crescita rispetto allo scorso anno sia del numero di navi, sia del numero totale di passeggeri", ha proseguito Antonio Di Monte, Direttore Generale della Società.

Catania Cruise Terminal ha preannunciato, dunque, che si costituirà parte civile nei procedimenti penali che riguardano gli autori di scippi o furti ai danni dei croceristi ed ha formulato, nel contempo, un accorato appello alle Autorità affinché vengano intensificati i controlli da parte delle Forze dell'Ordine in occasione dello scalo a Catania di navi da crociera.

 

Antonio Di Monte

General Manager

Mobile: 342.3925176

Mail: adimonte@cataniacruiseterminal.it, antonio.dimonte@gmail.com

CATANIA CRUISE TERMINAL srl

Via Dusmet - Vecchia Dogana - 95121 Catania - Italy

Reg. Imp. di Catania, C.F. e P. IVA 04882810874 - Capitale sociale € 200.00,00 i.v

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento