Manifesti abusivi: lotta alle affissioni selvagge, multato anche un mago

L'Assessorato al Decoro sta provvedendo a modificare il regolamento che fissa le multe: non saranno più singole, ma più di una a seconda di quante strade sono state deturpate

Dopo la rinascita di via Crociferi, l'attenzione dell'Amministrazione comunale si rivolge alle affissioni "selvagge". L'Assessorato al Decoro sta, così, provvedendo a modificare il regolamento che fissa le multe: non saranno più singole, ma più di una a seconda di quante strade sono state deturpate dal manifesto selvaggio.

Come, infatti, spiega l'Assessore Massimo Pesce "finora sono stati elevati più di venti verbali alle aziende committenti dell'affissione, ma le multe erano singole, ovvero di 403 euro ciascuna. A breve, invece, le multe saranno elevate per ogni singola strada imbrattata".

Inoltre, si stanno valutando anche sanzioni accessorie da applicare a quanti violano le regole e, soprattutto, alle aziende che non hanno sede in città. Una volta elevata la multa, la pratica sarà inviata anche all'ufficio Pubblicità che ha il compito di quantificare la tassa dovuta per l'affissione abusiva e prevedere anche i costi di rimozione e pulizia dei muri.

Tra le attività multate finora, ci sono quelle che organizzano serate disco e che si occupano di massaggi. Tra i verbalizzati anche un mago che, quindi, dovrà pagare la tassa evasa e i costi per la rimozione e la pulizia del muro deturpato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento