rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Meteo

II ciclone mediterraneo si avvicina, il meteorologo Ferrara: "Elevate probabilità di sviluppo"

Saranno possibili nuove forti piogge e nubifragi anche nel catanese, con venti burrascosi, raffiche di Levante talora superiori ai 70-80km/h e violente mareggiate sulle coste ioniche con onde talora di oltre 2-3 metri

"Giungono sempre più conferme sulla formazione di un profondo ciclone mediterraneo nei prossimi giorni, che potrebbe assumere caratteristiche tropicali diventando quello che mediaticamente viene chiamato Medicane (da MEDiterranean HurriCANE)" . A dirlo il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. “Purtroppo - continua- il maltempo alluvionale dei giorni scorsi in Sicilia potrebbe essere solo un antipasto di una nuova e ancora più severa ondata di maltempo che tra giovedì e venerdì potrebbe colpire l’Isola, quando il ciclone sembrerebbe fare landfall una volta potenziatosi nei pressi di Malta. Saranno così possibili nuove forti piogge e nubifragi, in particolare su ragusano, siracusano e catanese, con venti burrascosi, raffiche di Levante talora superiori ai 70-80km/h e violente mareggiate sulle coste ioniche con onde talora di oltre 2-3 metri. In parte coinvolta anche la Calabria, in primis il reggino, ma piogge talora abbondanti potrebbero interessare pure il resto del versante ionico specie tra Locride e catanzarese".

Catania colpita dal maltempo

“Il resto del Sud si dovrebbe mantenere ai margini dell’azione ciclonica con precipitazioni più occasionali - conclude Ferrara di 3bmeteo.com – mentre la Sardegna si troverà inserita nel canale depressionario che alimenta il ciclone, con piogge a tratti più consistenti specie sul cagliaritano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

II ciclone mediterraneo si avvicina, il meteorologo Ferrara: "Elevate probabilità di sviluppo"

CataniaToday è in caricamento