Auto a GPL: costi, manuntenzione e revisione

Negli ultimi mesi sono in aumento gli automobilisti che hanno deciso di acquistare una auto GPL

Negli ultimi anni, anche se la percentuale per quanto riguarda le vendite in Italia continua a non essere molto alta, un certo numero di automobilisti sta volendo optare per le auto GPL (in crescita rispetto al metano).

Questo perchè è stato in parte sfatato il mito che il GPL sia meno sicuro rispetto alle auto a benzina. Anzi le auto a gas, a differenza di quelle a benzina, vengono di norma sottoposte a controlli più minuziosi che alzano il valore di sicurezza (i serbatoi del GPL sono in acciaio, materiale molto più resistente rispetto alla plastica che caratterizza i serbatoi a benzina).

Quando parliamo di GPL ci riferimano a Gas di Petrolio Liquefatto, ossia un carburante composto da una miscela di idrocarburi gassosi (propano e butano). All'interno delle auto il GPL viene stoccato allo stato liquido.

Pur essendo un elemento meno 'pulito' rispetto al metano, ad ogni modo il GPL riduce del 10% le emissioni di CO2 rispetto ai motori a benzina o a gasolio. All'interno di un impianto a GPL troviamo i seguenti componenti: serbatoio, elettrovalvola, riduttore-vaporizzatore, commutatore.

Il funzionamento è facile: il motore viene avviato a benzina, quando il liquido di raffreddamento raggiunge una certa temperatura si attiva il riduttore che permette il passaggio dell'alimentazione a gas e che fa evaporare i liquidi e gli permette di raggiungere gli iniettori con la giusta pressione.

I consumi sono superiori rispetto ad un'auto a benzina del circa 30% ma c'è il grande vantaggio del costo nettamente inferiore del carburante. Il prezzo medio del GPL nel 2019 è di 0,64 al litro. Per fare 100 km, per esempio, sono necessari circa 6,50 euro. 

E' possibile, inoltre, poter trasformare la propria auto da benzina a GPL ed il costo dovrebbe aggirarsi dai 1.400 ai 2.200 euro. Dipenderà dalla marca dell'impianto che si andrà a comprare e dalle caratteristiche del veicolo da dover convertire.

Manutenzione auto GPL - Alcuni consigli ed agevolazioni fiscali 

- sostituzione del serbatoio a 10 anni dal primo collaudo o dall'immatricolazione della vettura (costo che può andare tra i 500 ed i 1.000 €); in caso di mancata sostituzione c'è una sanzione di € 85 e l'obbligo di revisione

- utilizzare ogni tanto la vettura anche a benzina (circa 10 km ogni volta che finisce il GPL) in questo modo si evita sempre di lasciare nel serbatoio benzina in ristagno

- ogni 20.000 km, ma ogni 60.000 km occorre anche il controllo del gioco valevole e dei filtri

- ogni 40.000 km controllo del GPL allo stato liquidi, ogni 80.000 km quello del GPL allo stato gassoso

- le regioni possono esentare i veicoli GPL-benzina dal pagamento della tassa automobilistica regionale (sia convertiti che nuovi) per cinque o sei anni consecutivi e possono prevedere una riduzione del 75% della tassa automobilistica per le auto ad uso promiscuo che hanno dispositivo GPL o metano

Potrebbe interessarti

  • Viaggiare con bambini: alcune regole da seguire

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Topo d'appartamento preso dai "Falchi" in viale Mario Rapisardi

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Inseguono autobus con una "moto ape" per aggredire autista: denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento