Trenitalia: regole anti-contagio e rimborso biglietti

L'emergenza Coronavirus ha comportato delle modifiche per quanto riguarda i viaggi in treno, che devono avvenire secondo nuove modalità. Attivate anche le modalità di rimborso per coloro che devono rinunciare al viaggio a causa della situazione attuale

L'emergenza Coronavirus influisce ovviamente anche sui trasporti. Per questo motivo Trenitalia, del Gruppo FS Italiane, ha varato un nuovo criterio per la prenotazione a bordo delle Frecce fino a quando saranno in vigore le regole anti-contagio.

La nuova funzione di prenotazione garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza ma mantiene invariato il comfort offerto ai viaggiatori. Sono state inoltre potenziate le attività di sanificazione e disinfezione dei treni con l'installazione a bordo di dispenser di disinfettante per le mani.

Tutte le modifiche alle modalità di viaggio possono essere consultate sugli ordinari canali di vendita Trenitalia, mentre le informazioni sulla circolazione dei treni sono disponibili su App Trenitalia e sul sito trenitalia.com.

Cosa è necessario per viaggiare in treno

- acquisto di un valido titolo di viaggio

- modulo di autocertificazione, disponibile anche a bordo treno per i treni a lunga percorrenza, in caso di richiesta dovrà essere consegnato, insieme a una copia del documento d’identità, al personale di Polizia addetto al controllo.


Rimborso per rinuncia al viaggio

I viaggiatori possono ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio, indipendentemente dalla tariffa, a seguito delle disposizioni nazionali in materia, giustificando il mancato viaggio con uno dei seguenti motivi:

- per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;

- per viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi dalle autorità competenti;

- per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate.

Per i treni a media e lunga percorrenza, il rimborso integrale è in bonus utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata, compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com. 

Per i treni regionali, il rimborso integrale può essere richiesto inviando il modulo via posta o via mail alle Direzioni Regionali/Provinciali di competenza della località di arrivo del viaggio. Per gli abbonamenti, i clienti sono invitati a conservare il proprio documento di viaggio. Scarica il modulo.

La richiesta può essere inoltrata entro 30 giorni dalla cessazione delle situazioni indicate nei punti a e b o entro 30 giorni dalla data di partenza per il punto c.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento