Giovedì, 5 Agosto 2021
Notizie

Lockdown e furti auto: aumento del 300%

Nonostante il lockdown non si sono fermati i furti d'auto: le regioni più colpite sono state Puglia e Sicilia, mentre Lombardia e Veneto (le più colpite dal coronavirus) hanno subito un rallentamento

L'emergenza Coronavirus ha praticamente paralizzato il mercato delle auto ma purtroppo non quello dei furti. Durante il lockdown infatti i furti sono aumentati del 300% (un ladro su tre è rimasto attivo nonostante i divieti).

Il picco è stato raggiunto nei primi mesi di maggio, il triplo rispetto alla prima decade di aprile. 

C'è quindi stata fino a questo momento una crescita rispetto al 2019: l'anno scorso sono state rubate 95.043 auto, ossia 263 al giorno. E' stato ritrovato solamente il 36%.

La riduzione dei furti in questo 2020 si è avuta nelle Regioni più colpite dal Covid-19 (Lombardia e Veneto) e quelle maggiormente impattate dalle ordinanze restrittive (Campania). In Puglia e Sicilia i furti hanno continuato a verificarsi nonostante il lockdown.

Oggetto di furti sono stati in particolar modo le utilitaria e i SUV più diffusi sul mercato: le utilitarie più rubate sono sempre la Fiat Panda, la Fiat 500 e la Smart ForTwo. I SUV più colpiti dai ladri sono stati Fiat 500X, Jeep Renegade e Volkswagen Tiguan.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lockdown e furti auto: aumento del 300%

CataniaToday è in caricamento