G7, blitz di Greenpeace sulla spiaggia di Giardini Naxos: attivisti in mare contro Trump

Stanno violando le norme di sicurezza vigenti rimanendo in acqua, sulla spiaggia di Giardini Naxos, a circa 10 metri dalla riva, per manifestare contro le politiche americane sul clima

Blitz di Greenpeace sulla spiaggia di Giardini Naxos, nei pressi di Capo Taormina. Circa 20 attivisti violando le norme di sicurezza vigenti per questo G7, sono entrati in acqua con alcuni striscioni per protestare contro la politica di Trump nei confronti del clima e del surriscaldamento globale.

I manifestanti sono sorvegliati a vista dagli uomini della guardia costiera, della polizia e della guardia di finanza che, cercano di farli desistere, al momento senza riuscirci perché gli ambientalisti si trovano troppo vicini agli scogli. Hanno con loro una statua della libertà e un salvagente che simboleggia l'innalzamento del livello dell'acqua causato dallo scioglimento dei ghiacciai.

«Gli Stati del G7 hanno alimentato in modo decisivo il fenomeno dei cambiamenti climatici, ora devono procedere nel trovarvi soluzione», dichiara Jennifer Morgan, Direttrice Esecutiva di Greenpeace International. «Se Trump volesse venir meno a questo suo dovere, allora toccherebbe al resto del G7 andare avanti senza gli Stati Uniti. La risposta allo slogan di Trump “America First” dovrebbe essere “Planet Earth First”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento