rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
G7

G7, Greenpeace Italia espone lo striscione "Climate justice now"

Chiedono attenzione e giustizia per la situazione climatica mondiale gli attivisti che a Taormina hanno esposto uno striscione di 110 metri

"Climate justice now" è lo striscione di 110 metri  esposto dagli attivisti italiani di Greenpeace a Taormina, he chiede rispetto e attenzione per il clima mondiale. Alla vigilia del summit gli ambientalisti intendono "chiedere ai capi di governo riuniti in Sicilia di mettere in campo azioni più ambiziose per contrastare i cambiamenti climatici".

"L'intensificarsi di eventi meteorologici estremi - afferma Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo di Greenpeace Italia - costringe milioni di persone ad abbandonare le proprie case in cerca di sicurezza, soprattutto nei Paesi più poveri". "I Paesi del G7 - continua - devono mandare un forte messaggio al Presidente Donald Trump".

"È inaccettabile che gli Stati Uniti si sottraggano agli impegni assunti in fatto di politiche climatiche. Bisogna accelerare - conclude Onufrio - le politiche in difesa del clima e la transizione verso le energie rinnovabili. Molti Paesi si stanno già muovendo in questa direzione. Il G7 deve assumere la leadership per guidare questo cambiamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G7, Greenpeace Italia espone lo striscione "Climate justice now"

CataniaToday è in caricamento