menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emiliano Abramo: la ricetta civica piace proprio a tutti, anche ai Cinque Stelle

Il candidato sindaco del progetto civico E'Catania è stato contattato in questi giorni dal Movimento Cinque Stelle e sarebbe in corso un dialogo. Intanto però, ieri sera, sarebbe stato indicato un candidato pentastellato, e Bianco avrebbe in tasca alcune liste a suo sostegno

In tempo di crisi di fiducia nei confronti dei partiti politici, la ricetta civica di Emiliano Abramo - segretario regionale della Comunità di Sant'Egidio e candidato Sindaco della lista E' Catania - sembra piacere a tutti. Soprattutto a sinistra, ma anche tra gli ambienti 'insospettabili' del Movimento Cinque Stelle. Alcuni meetup della città di Catania avrebbero infatti contattato in questi giorni lo staff di Abramo per un dialogo in vista delle prossime elezioni amministrative.

Alla base della manovra di avvicinamento, probabilmente, la necessità di far fruttare l'entusiasmante risultato ottenuto nel capoluogo etneo durante le consultazioni nazionali (47,5%), utilizzando un nome più conosciuto come quello di Abramo, piuttosto che un candidato meno in vista. Anche se, ieri sera, il Movimento avrebbe eletto all'interno di una votazione interna, il docente dell'istituto musicale Bellini Giovanni Grasso come campione da lanciare all'interno dell'agone cittadino. Il suo nome avrebbe superato per poche preferenze quello della penalista Matilde Montaudo, ritenuta in passato tra i favoriti per l'incarico. Resta da capire se, come si pensa, andranno da soli o se il professore catanese si inserirà in una futura squadra civica.

Gli altri 'civici'

Ma i grillini etnei non sono i soli ad aver avvicinato il candidato civico in questi ultimi giorni. La batosta subita dal Partito democratico e da tutte le forze della Sinistra alle politiche nazionali, sta iniziando a ridisegnare lo scacchiere delle alleanze. Con un riferimento nazionale del tutto stravolto, in cui centro-destra e Movimento Cinque Stelle dominano incontrastati, la figura di Enzo Bianco - per anni tenuta in considerazione per i suoi rinomati rapporti con gli ambienti romani - sembra ormai in caduta libera, e la sua candidatura appare oggi sempre meno certa. In questo scenario, il dialogo tra E' Catania e i due deputati regionali Luca Sammartino e Nicola D'Agostino è ormai un dato confermato da più parti, anche se la 'chiusura' su Abramo non sarebbe ancora certa al cento per cento. Anche a sinistra del Pd, nonostante le prese di posizione di alcuni esponenti ed i magri risultati ottenuti alle elezioni politiche, sarebbe pronta una civica da inserire nel novero dei 'folgorati' sulla via di Abramo.  

Le liste di Bianco

Altrettanto incerto, tuttavia, sarebbe l'appoggio dei riferimenti regionali del Pd al Sindaco uscente Enzo Bianco, anch'egli stuzzicato dall'idea di svestire l'abito del Pd (perdente in tutt'Italia) e di indossare quello del candidato civico. Secondo alcuni, oltre ad una frenetica attività di intercettazione di associazioni e realtà locali, l'attuale primo cittadino avrebbe pensato a due liste ritagliate 'su misura' per l'area Sammartino-Sudano e per quella dell'acese D'Agostino, anche se, secondo questa logica, potrebbe essere molto più probabile un loro supporto interno al Partito Democratico.

Allo stesso modo, le altre liste che Bianco avrebbe 'nella manica', riflesso degli altri maggiorenti dem catanesi Angelo Villari ed Anthony Barbagallo - unico ad aver dichiarato pubblicamente il suo sostegno - sarebbero ancora in forse. Ad essere pronto sarebbe anche un 'listino' di Orazio Licandro che, tuttavia, appare improbabile visto il progressivo allontamento dell'assessore dalla sua area di riferimento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento