rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica Cappuccini / Piazza Vincenzo Lanza

Detenuti al voto in calo: maggiore affluenza nel carcere di Piazza Lanza

"Anche la popolazione detenuta siciliana ha sfiduciato la classe politica candidata alle elezioni". A dirlo è il vice segretario generale dell'Osapp. La maggiore affluenza nel carcere di Piazza Lanza

''Anche la popolazione detenuta siciliana ha sfiduciato la classe politica candidata alle elezioni''. A dirlo e' il vice segretario generale dell'Osapp, Mimmo Nicotra, rendendo noto che in tutta l'Isola ha votato poco più del 5% di tutta la popolazione detenuta circa 7.000 reclusi.

La maggiore affluenza si è registrata nel carcere di Piazza Lanza di Catania con 159 votanti; a seguire l'istituto palermitano dell'Ucciardone con 149 detenuti che hanno esercitato il diritto al voto.

"E' evidente - aggiunge Nicotra - il disinteresse della politica nei confronti del sistema penitenziario perchèdiversamente non e' spiegabile l'apatia con il quale la popolazione detenuta si e' accinta alle elezioni politiche 2013. Se con il rinnovo delle camere del Parlamento non si porra' in essere la necessaria attenzione alla questione penitenziaria - conclude - non si potra' che constatare, qualora ve ne fosse ancora il bisogno, il fallimento della politica nella gestione delle patrie galere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuti al voto in calo: maggiore affluenza nel carcere di Piazza Lanza

CataniaToday è in caricamento