menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione medici: esposto a Catania contro ronda CasaPound

Un esposto alla Procura di Catania è stato presentato dal giornalista Riccardo Orioles nei confronti di Pierluigi Reale, responsabile territoriale di Casa Pound Italia nel capoluogo etneo

Un esposto alla Procura di Catania è stato presentato dal giornalista Riccardo Orioles nei confronti di Pierluigi Reale, responsabile territoriale di Casa Pound Italia nel capoluogo etneo, per "l'avvio di presidi notturni a difesa degli operatori sanitari" dopo "le aggressioni avvenute negli ospedali".

Secondo Orioles l'iniziativa è illegale e nell'esposto depositato dal suo legale, l'avvocato Goffredo D'Antona, chiede alla magistratura se è stata commesso il reato di 'vigilanza abusiva' perché attuata da personale senza alcuna licenza concessa dalla Prefettura, da personale non specializzato e senza altri requisiti di legge. Nella querela, in particolare, è citato l'articolo 134 del Tulps che recita: "senza licenza del Prefetto è vietato a enti privati di prestare opere di vigilanza o custodia di proprietà mobili o immobiliari e di eseguire investigazioni o ricerche o di raccogliere informazioni per conto dei privati".

Orioles nell'esposto-querele si riserva di costituirsi parte civile nell'eventuale procedimento penale e chiede la punizione del responsabile e di essere avvisato in caso di eventuale richiesta di archiviazione da parte della Procura di Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento