Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Alfano a Catania: "E' necessario uno shock burocratico in Sicilia"

Bagno di folla per il leader del Ncd e ministro dell'Interno Angelino Alfano, che ha partecipato ad una manifestazione organizzata dal partito nel centro fieristico "Le Ciminiere". Sul palco, oltre ad Alfano, si sono alternati i vari rappresentanti politici del partito

"Città per città, la nostra Patria deve avere un piano di sicurezza non generico, ma su misura, ossia tagliato per il singolo territorio. Questo è il nostro obiettivo e pensiamo realisticamente di riuscirci". Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano a Catania, dove ha preso parte ad una manifestazione organizzata dal Ncd.    

Sul palco, oltre ad Alfano, si sono alternati i vari rappresentanti politici del partito, tra cui il capogruppo del Ncd all'Ars Nino D'Asero, l'europarlamentare Giovanni La Via, il senatore Pino Firrarello, il senatore Salvo Torrisi e il sottosegretario all'Agricoltura Giuseppe Castiglione.

"Mi piace il Crocetta della lotta alla mafia - ha dichiarato Alfano durante l'incontro - non mi piace quello che mette in cima alle priorità il mutuo per la casa alle coppie gay. Io ho grande rispetto - ha aggiunto- dell'affettività di tutti, ho tanti amici gay. Noi non siamo oscurantisti ne' omofobi. Quando hai pochi soldi e tante emergenze - ha evidenziato- le devi mettere in fila e fare la priorità, che è il lavoro".

Secondo Alfano "la prima cosa che occorrerebbe fare in Sicilia è un grande shock burocratico perchè ci sono tante persone che vogliono fare impresa ed investire, ma che si impantanano nella burocrazia". "Occorre una stagione di fortissimo shock antiburocratico - ha concluso - per liberare non i soldi pubblici ma quelli privati che sarebbero pronti ad essere investiti".

Riguardo alla riforma elettorale, il ministro Alfano ha dichiarato: "Io sono pro preferenze e spero che, essendo vero quello che dice Renzi, cioè che lui le vorrebbe e Berlusconi ha detto di no altrimenti fa saltare tutta la vicenda della legge elettorale, nel passaggio tra Camera e Senato anche Berlusconi si convinca del fatto che le preferenze possono essere utili ai nostri concittadini".

Parlando dell'azione di governo Alfano ha aggiunto: "Siamo facendo - ha concluso Alfano - una serie di cose che sono importanti che possono dare ripresa ed occupazione. Dobbiamo pure tagliare un pò di costi della politica, come il superamento del bicameralismo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfano a Catania: "E' necessario uno shock burocratico in Sicilia"

CataniaToday è in caricamento