Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica Misterbianco

Elezioni a Misterbianco, Marano (M5S): "Ambiente è priorità"

La deputata regionale ha partecipato al comizio dei pentastellati indicando le priorità programmatiche del Movimento

Si è tenuta la presentazione della lista del Movimento Cinque Stelle a Misterbianco, in piazza Mazzini, in occasione del voto del prossimo 24 ottobre. Si sono avvicendati sul palco il candidato a sindaco Massimo La Piana, il deputato regionale Nuccio Di Paola, il deputato Luciano Cantone e la deputata regionale Jose Marano. Hanno preso parte al comizio anche i candidati Benito Fiducia, Paolo Toro, Cristian  Campanello, Fabiano Ottomano, Nunzio Mancuso e Fiorella Maria Longo.

"Abbiamo presentato – ha detto Marano – una lista con molti giovani, molti militanti storici e cittadini che guardano al futuro di Misterbianco con entusiasmo. Un entusiasmo sempre più crescente che si respira attorno al nostro candidato Massimo La Piana ed è per questo che siamo qui per portare avanti questa battaglia con tanti colleghi dell’Ars e con i nostri deputati nazionali”.

“Una battaglia di avanguardia che deve guardare al 2050, dopo il grave scioglimento per mafia - aggiunge la deputata -. Per questo la città deve guardare a lungo termine con un accento particolare alla mobilità sostenibile, alla promozione e cura del verde urbano, alle politiche giovanili. Questa comunità paga lo scotto delle politiche dissennate sui rifiuti operate dal governo Musumeci: basta pensare che per l’ennesima emergenza rifiuti che ha investito Catania la discarica che c’è sul nostro territorio è tornata ad accogliere tonnellate di immondizia. Tutto ciò contribuendo a devastare l’ambiente: ci vuole un sindaco, che insieme a noi, all’Ars, lotti per tutelare i cittadini. Abbiamo ottenuto il Nose, una rete per mappare i luoghi dai quali arrivano gli effluvi inquinanti e maleodoranti, ma adesso occorre continuare la battaglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Misterbianco, Marano (M5S): "Ambiente è priorità"

CataniaToday è in caricamento