menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Nullo e Trappeto, Anastasi (Grande Catania) chiede navetta sino alla metro

Il consigliere comunale ha presentato una formale richiesta per chiedere l'operatività di una navetta bus Amt fino alla stazione della metropolitana di San Nullo – Trappeto Cibali

Il consigliere di Grande Catania Sebastiano Anastasi ha presentato una richiesta all'amministrazione per chiedere l'attivazione di apposite navette dell'Amt per collegare alcune aree densamente abitate con la fermata della metro più vicina. Si tratta delle zone di San Nullo e di Trappeto sud nelle quali risiedono oltre 3000 famiglie che abitano - nello specifico - in diversi insediamenti di cooperative edilizia tra via Santa Rosa da Lima e via degli Ulivi, tutti privi di alcun tipo di collegamento al trasporto pubblico Amt.

"Questo del collegamento con i mezzi pubblici - dice Anastasi - è un mio obiettivo che mi ero posto già da quando ricoprivo la carica di presidente di municipalità ed ora finalmente potrebbe trovare soluzione tramite l’attivazione di un
collegamento tramite navetta bus consentito dalla realizzazione di migliorie strutturali che hanno allargato le strettoie consentendo la viabilità per delle navette bus che porterebbero gli utenti fino alla stazione della metropolitana".

Inoltre il consigliere ha ricordato di poter attivare - grazie alla riattivazione, dopo circa 7 anni, della pubblica
illuminazione di Via Géza Kertész (un asse viario contiguo e indispensabile per le sopracitate zone un più capillare servizio di trasporto pubblico procedendo ad un sopralluogo e con l'istituzione di un tavolo tecnico con il presidente del quarto municipio.


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento