Ars, Claudio Fava eletto presidente della commissione Antimafia

Con 11 voti su 12, il deputato catanese è stato eletto presidente della commissione che si occupa di indagare il fenomeno mafioso a livello regionale. "I fatti di questi giorni ci chiedono impegno serio", spiega Fava

Con 11 voti su 12 ed un assente, ieri sera, il deputato catanese Claudio Fava è stato eletto presidente della commissione che si occupa di indagare il fenomeno mafioso a livello regionale. Un ruolo che arriva dopo aver ricoperto la vicepresidenza dell'omologa commissione Antimafia nazionale, durante i passati cinque anni, al fianco dell'ex presidente Rosy Bindi. Nella scorsa legislatura, sotto la presidenza della Regione di Rosario Crocetta, lo stesso ruolo era ricoperto dall'attuale governatore Nello Musumeci.

"Credo che occorra restituire alla politica piena responsabilità sulla frontiera della lotta alle mafie  chiarisce Fava a CataniaToday - E credo che sarà compito di questa Commissione dare un contributo rigoroso, limpido e sobrio. L’antimafia non può essere un titolo onorifico o un salvacondotto politico ma un lavoro del fare. Per il paese e non per se stessi. Per produrre cultura civile e politica. Per costruire utili strumenti di legge. Per capire e far capire. Per andare a vedere dove nessuno ha mai spinto lo sguardo. L'antimafia deve tornare ad essere un servizio, non una carriera".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono consapevole della responsabilità che tutti ci assumiamo varando, proprio in questi giorni, la Commissione antimafia siciliana - continua Fava - Le notizie di queste ore proiettano un'ombra su molte vicende recenti e ci chiedono di riconsiderare sotto una luce diversa fatti, storie, carriere. Una ragione in più per considerare questa Commissione anzitutto un concreto strumento di lavoro"."Infine- conclude - sono contento di poter mettere a disposizione di questa commissione trentacinque anni di impegno professionale e politico. Sono certo che sapremo lavorare bene, e insieme, in un impegno istituzionale che non sarà di parte ma di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento