Asec Trade lancia una borsa di studio in sinergia con il dipartimento di Architettura

“Puntiamo sulle giovani promesse del nostro territorio- afferma il presidente dell’Asec Trade dottor Giovanni La Magna- che non chiedono altro se non l’occasione ideale per mettere in mostra tutte le loro capacità e potenzialità"

Un concorso di idee per rilanciare l’immagine dell’Asec Trade e, contemporaneamente, sia di “visual identity” per l’intero territorio regionale e nazionale. Comincia da qui la collaborazione stipulata dal dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Catania, nella figura del suo presidente professore Bruno Messina, e l’Asec Trade di Catania attraverso il presidente dottor Giovanni La Magna coadiuvato dai componenti del cda dell’azienda Carmela Anna Condorelli e Giovanni Scannella. Un’ unione di intenti per attivare il concorso di idee, rivolto ai giovani studenti, che porterà alla scelta dei migliori progetti per il restyling degli uffici di Catania e Giarre.

“Puntiamo sulle giovani promesse del nostro territorio- afferma il presidente dell’Asec Trade dottor Giovanni La Magna- che non chiedono altro se non l’occasione ideale per mettere in mostra tutte le loro capacità e potenzialità. Il contest punta a focalizzare il nostro “brand store” verso nuove ed ambiziose sfide tra cui “visual identity” per un’energia pulita e “green friendly”. Parliamo- prosegue La Magna- di contesti, indissolubilmente legati ai concetti di economia e sviluppo, che attengono profondamente alla formazione. Da un punto di vista più generale, quello dell’energia è un tema determinante per il futuro di qualsiasi territorio”. I vincitori del contest riceveranno una borsa di studio proprio davanti al front office dell’Asec Trade.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento