Catania Rete Gas, M5S all'attacco: "Dove sono i bandi per la selezione del personale?"

Con un'interrogazione i pentastellati chiedono chiarezza all'amministrazione chiedendo chiarezza sulle modalità di assunzione, specie per quanto concerne le figure apicali

Perché non è stato ancora emanato un bando pubblico per la selezione del personale dell'azienda partecipata del gas? La domanda arriva dal Movimento Cinque Stelle che con un'interrogazione, a prima firma di Graziano Bonaccorsi, ha chiesto chiarimenti all'amministrazione.

Sinora la figura apicale, quella del dirigente amministrativo, è stata rivestita a partire dal 2016 da Salvatore Li Calzi che ha ottenuto una proroga e poi un contratto biennale senza che però, nel frattempo, si sia provveduto ad espletare una procedura di evidenza pubblica. Inoltre anche la figura del dirigente tecnico dovrebbe essere oggetto di bando visto che l'attuale posizione è ricoperta con un incarico a scadenza ottenuto, comunque, tramite un'apposita selezione pubblica.

I pentastellati segnalano, inoltre, il fatto che allo stesso direttore Li Calzi sia stato affidato dal consiglio di amministrazione la figura di Rup della gara per le letture dei contatori di durata triennale. Ciò, secondo i grillini, striderebbe con l'imminente scadenza del mandato che finirà con l'approvazione del bilancio, circa a ottobre di quest'anno.

"Sembrerebbe - dice il gruppo M5S - che l'orientamento sia quello di un ulteriore rinnovo o proroga, visto che ancora non è stato emanato alcun bando e che i tempi tecnici sono molto ristretti da qui a ottobre. Inoltre non si comprende come per l'interpello del dirigente amministrativo venga richiesta il possesso di un titolo universitario, mentre nell'interpello per una figura direttiva venga richiesta la laurea triennale o magistrale".

Inoltre i pentastellati chiedono se l'attuale dirigente amministrativo di Asec Spa abbia dato comunicazione del procedimento giudiziario in cui era coinvolto (l'operazione Poseidon), terminato poi con una prescrizione.

"L'amministrazione - chiedono i pentastellati - ha messo in atto ogni opportuna attività di controllo e monitoraggio volta a scongiurare eventuali e potenziali  atti di rinnovo o proroga dei contratti a tempo determinato in scadenza, oppure - circostanza più grave - la trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato, in spregio alla legge ed all’interesse pubblico che Catania Rete Gas S.p.A. deve sempre perseguire?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto pare che dentro Asec Trade vi sia un po' di maretta. Il passaggio dei dipendenti nella futura casa madre Catania Rete Gas non sembra così automatico, così come da accordi siglati in un vecchio protocollo d'intesa, e i lavoratori stanno cercando chiarezza sul loro futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento