Giunta regionale, ecco i nomi dei possibili assessori catanesi

Nello Musumeci si è insediato a Palermo. Resta tuttavia da sciogliere la riserva sui nomi che faranno parte della sua giunta. Due dei quali verranno sicuramente da Catania

Il nuovo presidente della Regione Nello Musumeci si è ufficialmente insediato a palazzo d'Orleans e, in questi primi giorni di mandato, ha già firmato il suo primo provvedimento. Resta tuttavia da sciogliere la riserva sui nomi che faranno parte della sua giunta, considerati soprattutto gli equilibri di potere all'interno della coalizione che ha portato alla vittoria elettorale lo scorso 5 novembre. Quel che è certo, fino ad oggi, è che il magro risultato della lista personale di Musumeci - #DiventeràBellissima - lascia largo spazio di manovra agli alleati, prima tra tutti la Forza Italia del plenipotenziario palermitano Gianfranco Micciché. 

Forza Italia e Marco Falcone

Proprio dalla formazione azzurra potrebbe venire uno dei tre catanesi che, nei prossimi giorni, potrebbero far parte ell'esecutivo regionale: Marco Falcone. Grande oppositore del governo guidato da Rosario Crocetta, Falcone è sempre stato tra i fedelissimi di Musumeci all'interno di Forza Italia, così come l'europarlamentare Salvo Pogliese, anche durante gli attriti tra l'attuale presidente della Regione e Micciché. Quest'ultimo, infatti, sarebbe stato tra i più accesi oppositori dell'indicazione di Musumeci come candidato di coalizione, ma sarebbe poi stato messo a tacere dal volere di Arcore. A Falcone potrebbe spettare la delega all'Agricoltura. Un'ipotesi molto quotata, dati i 12 mila voti, ed il suo ruolo come capogruppo del partito durante la scorsa legislatura. 

Ruggero Razza e gli altri di #DiventeràBellissima

Dallo staff dei fedelissimi dello studio dell'avvocato Trantino sarebbe certo il nome del "delfino" di Musumeci, Ruggero Razza. In un primo momento si era detto che il giovane penalista avrebbe potuto dirigere l'assessorato alla Sanità ma, in realtà, l'indicazione della delega è ancora un'incognita. "Il presidente non si è ancora pronunciato - spiega a Razza a CataniaToday - ma è ufficiale che il nostro movimento ha espresso la volontà di indicare me come nome in giunta. Io onestamente non ci ho ancora pensato, prima valuterò come organizzarmi dal punto di vista professionale, anche perché dovrei rinunciare a molti mandati professionali". Gli altri dirigenti di #DiventeràBellissima a cui spettano ruoli apicali - quelli di capogruppo, ufficio di presidenza e la presidenza di commissione - sono quelli dei tre deputati più anziani: Giusy Savarino, Alessandro Aricò e Giorgio Assenza. 

Manlio Messina

Si era inizialmente parlato del capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale, Manlio Messina, come possibile assessore, dato l'ottimo risultato della lista ma, a quanto pare, avrebbe già declinato per puntare ad un posto blindato per le prossime elezioni nazionali. "Sono onorato che si parli di me - chiariva Messina a CataniaToday - se il partito deciderà in tal senso io mi adeguerò e come un soldato eseguirò gli ordini ma, ribadisco, il mio obiettivo è lavorare per ottenere un buon risultato alle prossime consultazioni nazionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento