Nasce "Per Catania", Caserta: "Per vigilare sulle segrete camere del Comune"

"Non ci fermeremo" aveva detto Maurizio Caserta a tutti i suoi elettori a spoglio concluso. "Non ci fermeremo e non accetteremo proposte da chi gestisce il potere". L'associazione, infatti, nasce per dare continuità politica e culturale al suo progetto

Sabato 27 luglio, alle 10.30, nella sala riunioni de La Grattugia, viale Ruggero Di Lauria 4, si terrà la conferenza stampa di presentazione della nuova associazione “Per Catania” nata per dare continuità politica e culturale al successo elettorale delle ultime amministrative della lista civica “ Per Catania Maurizio Caserta”. 

Maurizio Caserta e il presidente dell’associazione Loredana Mazza illustreranno programmi e finalità della nuova associazione che vigilerà sull’attività politica dell’amministrazione comunale denunciando mancanze e promesse non mantenute, tenendo i riflettori puntati sulla realizzazione delle grandi opere, usando tutti metodi necessari per tenere informati catanesi su quanto realmente accade nelle segrete camere del Comune. 

L’associazione “Per Catania” non mancherà a sua volta di presentare progetti e iniziative che possono essere realizzati nel bene della città e di tutti i catanesi. 

“Non ci fermeremo - aveva detto Maurizio Caserta a tutti i suoi elettori a spoglio concluso e come si legge nella nota - Non ci fermeremo e non accetteremo proposte da chi gestisce il potere. La nascita dell’associazione Per Catania è il primo impegno mantenuto da Maurizio Caserta con i suoi elettori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento