Nasce associazione 'Per Catania', Caserta: "Annunci vuoti dalla giunta Bianco"

Pur sottolineando che è ancora prematuro dare un giudizio definitivo sull'operato della nuova amministrazione etnea, ha evidenziato l'ispirazione al governo regionale, fatta di annunci e clamorose marce indietro

Nasce l'associazione "Per Catania", nata per dare continuità alla lista civica "Per Catania Maurizio Caserta".

"Per Catania - ha spiegato il presidente Loredana Mazza - è la prima promessa mantenuta con il nostro elettorato che aveva chiesto di non disperdere il gran lavoro fatto in campagna elettorale. Infatti, all'associazione aderiscono tutti i candidati alle ultime elezioni, buona parte degli elettori e anche un gran numero di nuovi amici che hanno cominciato ad apprezzare il nostro progetto; ma la nostra e' una realtà aperta e pronta al confronto con altre esperienze, a tutti coloro, insomma, che hanno a cuore le sorti della nostra città."

"Il nostro obiettivo principale - continua - è quello di vigilare sull'operato del sindaco e della sua giunta, ma saremo pronti a fornire progetto e idee che riteniamo utili per lo sviluppo di questa città".

Maurizio Caserta pur sottolineando che è ancora prematuro dare un giudizio definitivo sull'operato della giunta Bianco, ha evidenziato l' ispirazione  al governo regionale, fatta di annunci e clamorose marce indietro, "Senza avere la dignità, nel caso di Crocetta, di ammettere di aver commesso l'errore" .

"Voglio ricordare al governo regionale che il Pil in Sicilia - continua Caserta - nel 2012 ha chiuso con il -2,7 per cento e che le stime del 2013 prevedono un -3,8 per cento. Un vero disastro. E ancora nulla si fa per segnare una svolta a questa tendenza. L'elezione di Crocetta aveva fatto credere in molti, me compreso, in un vero cambiamento, ma siamo rimasti profondamente delusi."

Parole forti anche nei confronti della nuova giunta etnea. "Bianco è sulla stessa lunghezza d'onda - ha aggiunto Caserta - con annunci vuoti che appartengono ad una strategia di comunicazione vecchia di vent'anni, come quello relativo agli investimenti della St Microelectronics, che per ammissione degli stessi manager'non produrranno alcun posto di lavoro. Tutti sanno ormai che lo sviluppo di questa città non può essere legato all'Etna Valley, è un periodo passato"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Bianco - conclude Caserta - somiglia sempre più ad una bolla speculativa e chi si occupa di finanza capisce cosa voglio dire. Viene sostenuta e gonfiata ma poi finisce sempre per scoppiare e noi questo non lo vogliamo almeno in tempi brevi, per il bene della città' che ha bisogno di un progetto stabile. Ma l'inizio dell'operato di questa giunta , anche con la scelta degli assessori che stimo umanamente ma designati secondo il manuale Cencelli, non fa ben sperare per il futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento