Autismo, Marano (M5S): “Regione garantisca erogazione servizi essenziali"

La deputata ha presentato un'interrogazione per chiedere l'attivazione di una task force e servizi domiciliari

La deputata regionale del Movimento Cinque Stelle Jose Marano lancia l'allarme sulla condizione delle persone autistiche in questo particolare momento. L'esponente pentastellato ha presentato una interrogazione: sono migliaia le famiglie siciliane che non hanno una assistenza specifica e la deputata ha raccolto il loro grido di dolore proponendo al governo regionale di garantire i servizi essenziali anche a domicilio, nel rispetto delle previste misure di contenimento del virus, come previsto in caso di chiusura dei centri diurni per disabili.


“In un momento del genere – spiega Marano – non possiamo lasciare indietro le persone affette da disabilità. È inconcepibile come ancora la Regione non abbia fatto fronte alle tante esigenze di migliaia di siciliani che si sentono abbandonati dalle istituzioni e che rischiano un progressivo peggioramento delle loro condizioni se non adeguatamente supportati dal sistema sanitario”.

“Oggi, tra l'altro, ricorre la giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo e in questa particolare occasione voglio invitare pubblicamente il presidente Musumeci e l'assessore alla Salute Razza a predisporre un intervento immediato. Intervento già richiesto dalle associazioni che hanno anche scritto al governo della Regione senza ricevere alcuna risposta. Non basta Illuminare di blu palazzo Reale, come annunciato dal presidente dell’Ars Miccichè. Per segnare la vicinanza delle Istituzioni a queste famiglie servono misure concrete”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Quindi – spiega la deputata – serve erogare i servizi minimi fondamentali, organizzare una task force con un numero verde dedicato alle famiglie e istituire una speciale unità per l'assistenza domiciliare per le persone che frequentano i centri diurni per disabili, utilizzando ovviamente tutti gli accorgimenti necessari per evitare la diffusione del contagio da covid19. In una patologia come l'autismo questa reclusione forzata, se non adeguatamente seguita da esperti e da una continuità di cure, potrebbe portare a un graduale peggioramento con conseguenze rilevanti per il paziente e per le stesse famiglie. Non possiamo permetterlo. Infine – conclude Marano – ho chiesto se siano stati previsti appositi protocolli sanitari per le persone con disabilità, specie non collaboranti, in caso di contagio e se vi siano percorsi differenziati per i diversamente abili negli ospedali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento