Il Comune mette in vendita auto e scooter in disuso: valore stimato di 440 mila euro

Si tratta di quasi un centinaio di automezzi e auto compattatori custodite nei depositi del centro direzionale di Pantano d'Arci a seguito dell’esternalizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti

Il Comune di Catania metterà in vendita automezzi e scooter in disuso, ma in discrete condizioni, per un valore di mercato stimabile in 440 mila euro. Si tratta di quasi un centinaio di automezzi e auto compattatori custodite nei depositi del centro direzionale di Pantano d'Arci a seguito dell’esternalizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti, con la dismissione delle attività collegate e dei mezzi a supporto del personale anche amministrativo. A queste auto si aggiungono una quarantina di scooter parcheggiati nell'autoparco di Picanello.

L'iniziativa nasce da una serie di verifiche effettuate dall'amministrazione comunale anche grazie all'impegno della terza commissione consiliare presieduta da Bartolo Curia che ha sollecitato la messa in vendita dei mezzi. Il lavoro di stima e le ricerche di mercato messe a punto dagli uffici - secondo quanto comunicato da Curia - hanno permesso il recupero e la valorizzazione dei mezzi con la possibilità di importanti introiti per il Comune che per le necessità future, farà ricorso al noleggio a lungo termine ,sempre in un'ottica di risparmio ed economia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento