menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bianco risponde in diretta facebook ai catanesi: "Vi chiedo di collaborare"

Continua l'iniziativa social lanciata dal primo cittadino etneo #IlSindacoRisponde su facebook per dialogare con i cittadini

Continua l'appuntamento social #IlSindacoRisponde lanciato da Enzo Bianco su facebook per rispondere a tutti gli interrogativi dei cittadini. Ancora una volta dalla sua stanza di Palazzo degli Elefanti il Sindaco ha risposto dalle 18 in poi ad una raffica di domande pervenute nel giro di oltre 50 minuti sulla sua fanpage.

"Ringrazio i tanti concittadini che hanno seguito la prima diretta facebook di un mese fa che ha avuto un successo incredibile - afferma Enzo Bianco - e mi dispiace, ma sono arrivate 1342 domande e non sono riuscito a rispondere a tutte in un'ora".

La prima domanda di una catanese fa subito riferimento alle condizioni del mare in città: " I risultati di Goletta verde affermano che la Playa di Catania sia in condizioni di assoluta balneabilità, la zona più critica è tra Aci Castello ed Acitrezza. Ho investito moltissime risorse per migliorare la rete fognaria della città e per evitare l'arrivo degli scarichi a mare. Anche Legambiente però, possiamo affermare con tranquillità, ha certificato già la sicurezza delle nostre spiagge".

Tante le richieste di riqualificazione di piazze e strade alle quali il Sindaco ha risposto: " I fondi del Patto per Catania ci consentiranno di migliorare moltissimo lo stato delle strade catanesi. Grande attenzione ci sarà per quelle della zona industriale ed in particolare ad un tratto di 15 chilometri che sarà completamente rifatto. Inoltre lanceremo l'iniziativa di 'Una piazza al mese' e daremo lustro a moltissimi spazi come piazza Palestro che a breve sarà migliorata. Verrà riaperto il Fortino e reso visitabile, verranno ripristinati i servizi igenici pubblici e anche la fontana tornerà a funzionare"

Un altro tasto dolente, come la questione Amt e bus pubblici in città è stato oggetto di moltissime domande. " So che il numero dei bus in città è insufficiente perchè l'età media dei bus è 15 anni, ma nei prossimi mesi ne arriveranno di nuovi e abbasseremo notevolmente l'età media delle vetture. Inoltre a breve collegheremo le linee amt con la metropolitana e la ferrovia mettendo a disposizione dei cittadini un biglietto unico da usare per tutti e tre i mezzi. Sul fronte mobilità posso garantirvi che a breve, nel giro di 24 mesi, i catanesi potranno attraverso un treno arrivare dalla stazione all'aeroporto, dove nascerà la fermata Fontanarossa"

Dopo la rissa tra venditori ambulanti alla "Fera o luni" Enzo Bianco ha sottolineato: "Ho visto scene raccapriccianti e intollerabili ed in intesa col Prefetto ed il Questore abbiamo rafforzato le azioni di vigilanza, rendendole molto severe anche su corso Sicilia. Permetteremo però agli ambulanti abusivi che lo desiderano di regolarizzare la propria posizione. Nel frattempo le misure antiprostituzione intraprese da qualche tempo stanno dando importanti risultati, sono tante le multe elevate nei confronti dei clienti, che sono state e saranno recapitate direttamente a casa di ciascuno".

Lungomare, tondo Gioeni, Cibali, palazzo delle poste in viale Africa e Corso Martiri delle Libertà sono stati gli altri temi sui quali Enzo Bianco ha portato avanti un vero e proprio botta e risposta: "Il prospetto del tondo Gioeni sarà pronto a novembre,  nel frattempo procedono i lavori per l'apertura di via Castorina che sarà una valida alternativa percorribile riducendo di circa il 20 per cento il traffico sulla circonvallazione. Sul lungomare c'è in progetto di migliorare l'impianto di illuminazione e a Cibali creeremo un centro direzionale. Abbiamo già firmato un'intesa con la Banca d'Italia e diminuendo cubatura e cemento creeremo lì un'ampia zona di orti. Per quanto riguarda palazzo delle poste - continua il Sindaco - l'edificio è stato ripulito dagli operai del Comune ed oggi è stato consegnato al genio civile e alla magistratura per portare avanti il progetto e creare lì il secondo palazzo di giustizia della città. Sono felice di annunciare che finalmente la ferita ventennale di Corso Martiri delle Libertà sarà finalmente sanata grazie anche ai privati, che hanno stanziato 220 milioni di euro".

Sulla questione raccolta differenziata porta a porta il Sindaco ha glissato annunciando però che: "In città nasceranno, in ogni municipalità, dei punti dove i cittadini potranno rifornirsi di acqua minerale, a prezzi bassissimi. Questo eviterà l'inutile e dannoso spreco di plastica". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento