Aspettando le elezioni, opere pubbliche: promesse mantenute? Risponde Giorgianni

Tondo Gioeni, monastero di Santa Chiara, Casa della Musica, completamento dei canali di gronda, nuovo cimitero: le opere promesse da Bianco nel 2013 sono quasi tutte incomplete o mai effettuate. Alcune tuttavia sono già in cantiere. L'assessore Michele Giorgianni fa il punto della situazione

L'avvocato Michele Giorgianni è arrivato da pochi mesi alla guida di uno degli assessorati strategici all'interno dell'assetto istituzionale di ogni città, quello ai Lavori pubblici. Preceduto dall'ingegnere Luigi Bosco, una tra le poche figure apprezzate bipartisan all'interno dell'amministrazione Bianco, il nuovo assessore ha avuto circa 8 mesi per portare a termine il suo mandato, con una serie di nodi da chiudere e di soluzioni da trovare. Tra questi l'individuazione di strade alternative per sbloccare la congestione veicolare intorno al tondo Gioeni, ed alcuni punti che l'allora candidato sindaco Enzo Bianco aveva inserito all'interno del suo programma elettorale nel 2013. Ma andiamo con ordine. 

Il completamento del canale di gronda

Tra i diversi progetti che attengono al settore dei lavori pubblici contenuti nel programma svettano, prima di tutto, il completamento degli allacciamenti del canale di gronda che avrebbe consentito di ridurre in modo sostanziale il rischio idrogeoligico della città. Un lavoro che, però, è rimasto incompleto nonostante lo sforzo dell'amministrazione. "In questo caso è stato fatto un grandissimo lavoro, sia dal Sindaco che dalla Sidra - spiega a CataniaToday l'assessore Giorgianni - che ha portato alla possibilità di attivare la gara d'appalto". L'opera, tuttavia, è stata poi bloccata "a causa della legge che vieta l'appalto unico integrato - continua Giorgianni - e la misura è stata presa in mano direttamente dal governo". "Attualmente dovremmo essere arrivati a un buon punto, nel prossimo anno si farà la gara per la progettazione di un'opera che, di fatto, risolverebbe il problema della depurazione delle acque reflue a Catania". 

Il nuovo cimitero

Un'altra grande opera immaginata da Bianco nel 2013 era la costruzione di un nuovo cimitero, per il quale era stata individuata un'area all'interno della Zona industriale ma che, di fatto, non è neanche andato in appalto. "Per quello che so sono stati presentati due progetti di project financing in cui le aziende hanno manifestato interesse per la realizzazione - spiega l'assessore Giorgianni - Attualmente sono sottoposti all'analisi della Direzione e presto verranno istruiti per passare alla fase concorsuali". "Se le proposte saranno congrue e condivisibili - aggiunge il membro della giunta - si farà una gara". "Il tema è estremamente importante perché un secondo camposanto potrebbe sopperire alla carenza dei posti dell'attuale cimitero e, contemporaneamente, all'assenza di un forno crematorio. Una struttura, quest'ultima, fondamentale per il Meridione d'Italia, visto che non esistono forni funzionanti da Napoli in giù". 

La Casa della Musica

"Recuperando la magnifica esperienza della Movida e dei Caffè Concerto - scriveva ancora Bianco nel 2013 -  Catania potrà diventare una piccola capitale della musica anche attraverso il Festival del Ba-rock, il rock nella città barocca, e la Casa del rock in cui importanti artisti, catanesi e non, terranno stage e seminari gratuiti per i giovani musicisti". Per quest'ultima idea, quella della Casa della Musica, Giorgianni spiega che l'opera è già in cantiere. "L'iniziativa mi sta molto a cuore - chiarisce l'assessore - abbiamo già individuato un'area all'interno del monastero di Santa Chiara che stiamo attualmente ristrutturando". "Contiamo di attivare il tutto la prossima primavera considerando che a febbraio, nel monastero, aprirà la nuova galleria di arte moderna, inaugurata con una mostra". 

Tondo Gioeni

Una delle opere più criticate da parte dei cittadini è stata l'abbattimento del ponte del Tondo Gioeni e la conseguente realizzazione della grande rotonda dove, attualmente, esiste un grosso problema di traffico urbano. "Per quanto riguarda il Tondo mi sto facendo parte attiva per realizzare una serie di interventi che possano alleggerire la zona dal traffico veicolare - assicura Giorgianni - Parliamo di microinterventi che si aggiungono all'apertura di via Giuffrida Castorina, in un nodo dove però le criticità sono importanti e potranno essere risolte soltanto con una nuova idea di mobilità che punti sul trasporto pubblico piuttosto che sul privato". 

Le barriere architettoniche

"Nei quartieri periferici si lavorerà in particolare all’eliminazione delle barriere architettoniche - si leggeva all'interno del programma di Bianco - e si promuoveranno azioni e buone pratiche per consentire ai diversamente abili di diventare membri pienamente  attivi della società". In realtà, su questo argomento, pare sia stato fatto poco o nulla. Non si ricordano infatti interventi mirati a risolvere questo tipo di problemi anche se, come spiega Giorgianni, l'unica area in cui si è agito in tal senso è quello della Playa. "Abbiamo già approvato un progetto per l'abbattimento delle barriere nelle spiagge libere comunali della Playa - spiega l'assessore - Proprio lì abbiamo previsto e portato a gara la decementificazione totale e la riqualificazione del litorale". Ma non solo. "Siamo in fase avanzata di progettazione per un percorso pedonale che consenta di raggiungere la Playa dal centro storico, più o meno da piazza Borsellino", aggiunge Giorgianni. 

Le opere finite o già attivate

"Alla fine di questa esperienza possiamo dire di aver consegnato tredici orti urbani a Librino e ne consegneremo altri due tra pochissimo - chiosa infine l'assessore - Riusciremo inoltre a consegnare la prima parte del monastero di Santa Chiara e dovremmo riuscire a consegnare la bretella Rotolo-Ognina, il cui cantiere partirà la prossima settimana". "Ci sono poi i lavori di Corso Martiri della Libertà - conclude - La prossima primavera dovremmo chiudere la prima tornata di lavori, consegnando alla città un campo da basket e un parco urbano". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento