Vertenza autolinee Buda Sag, assessore Falcone convoca tavolo tecnico

In sciopero i lavoratori della società - che espleta il servizio di trasporto pubblico su gomma nel comprensorio jonico-etneo - a causa dei lamentati ritardi nel pagamento degli stipendi

L'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ha convocato per domani, lunedì 23 dicembre, alle ore 11 al Palazzo della Regione di Catania un tavolo tecnico dedicato alla vertenza che sta investendo la società di autolinee Buda-Sag.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da domani, infatti, i lavoratori della società - che espleta il servizio di trasporto pubblico su gomma nel comprensorio jonico-etneo - saranno in sciopero a causa dei lamentati ritardi nel pagamento degli stipendi. Saranno presenti i sindaci dei Comuni di Giarre e Mascali, i vertici della società e le rappresentanze sindacali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento