Politica

Buoni spesa, M5S: "Si utilizzino i fondi previsti dalla Regione"

La somma di 2 milioni e 500mila euro concessa dal ministero dell'Interno al Comune di Catania per l'emergenza non potrà coprire tutte le domande presentate dai cittadini più bisognosi per i buoni spesa di 400 euro

La somma di 2.559.511 euro concessa dal Ministero dell'Interno al Comune di Catania per l'emergenza coronavirus non potrà coprire tutte le domande presentate dai cittadini più bisognosi per i buoni spesa di 400 euro. Così dal Movimento Cinque Stelle arriva la proposta poiché, spiegano in una nota, la somma "sarà sufficiente, infatti, a soddisfare al massimo solo 6.398 domande sulle 16.175 inoltrate".

Così la soluzione, prospettata dal gruppo consiliare del M5s con una richiesta ufficiale - prima firmataria Valeria Diana, - potrebbe essere quella di utilizzare le risorse previste dalla giunta regionale e dall’assessorato regionale della famiglia e delle politiche sociali.

“La mia proposta - spiega Diana - nasce dalla volontà di andare incontro alle esigenze del maggior numero possibile di cittadini catanesi in difficoltà in questo particolare momento e non solo per i 6.300 che sono stati più veloci nel presentare la domanda. Velocità che in genere coincide con le fasce d'età più giovani che hanno dimestichezza con gli strumenti informatici”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni spesa, M5S: "Si utilizzino i fondi previsti dalla Regione"

CataniaToday è in caricamento