Caro voli, stanziati 25 milioni per le tariffe agevolate

Potranno usufruire dell'agevolazione gli studenti universitari, i lavoratori dipendenti fuori regione, coloro che sono costretti a curarsi fuori dalla Sicilia

Il nuovo anno porta buone notizie per i siciliani sul fronte del trasporto aereo. Dopo le polemiche divampate per il caro voli (e l'organizzazione di pullman low cost per consentire a studenti e lavoratori fuori sede di tornare a casa a prezzi calmierati per le vacenze) diventano realtà le tariffe sociali per l'Isola. La novità è introdotta nella legge di bilancio.

I contributi per i voli su Catania e Palermo

"Al fine di garantire un completo ed efficace sistema di collegamenti aerei da e per la Sicilia, che consenta di ridurre i disagi derivanti dalla condizione di insularità, e assicurare la continuità del diritto alla mobilità - si legge nella Gazzetta ufficiale - è riconosciuto un contributo per ogni biglietto aereo acquistato da e per Palermo e Catania, dalla data di entrata in vigore del decreto. A tal fine è autorizzata la spesa di 25 milioni di euro per l’anno 2020".

gazzetta ufficiale-2

Le categorie interessate

Nella Gazzetta si precisa che possono usufruire dell'agevolazione "i cittadini residenti nel territorio della Regione Siciliana e che rientrino in almeno una delle seguenti categorie: studenti universitari fuori sede; disabili gravi ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104; lavoratori dipendenti con sede lavorativa al di fuori della Regione siciliana e con reddito lordo annuo non superiore a 20.000 euro; migranti per ragioni sanitarie con reddito lordo annuo non superiore a 20.000 euro".

Il decreto

Sarà un decreto del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti con il ministro dell'Economia, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge, a stabilire le modalità attuative del nuovo regime tariffario "con particolare riferimento: alla quantificazione dello sconto, alle modalità e ai termini del rimborso dell’importo differenziale tra il prezzo
dei biglietti aerei e la tariffa sociale applicata".

Giancarlo Cancelleri-5

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impegno del vice-ministro ai Trasporti

"Abbiamo mantenuto l’impegno - commenta su Facebook il viceministro ai Trasporti Giancarlo Cancelleri (nella foto) - Questo è solo il primo gradino verso una normalizzazione del costo dei biglietti aerei. Un tema che non intendiamo mollare. L’obiettivo è quello di renderle operative già prima dell’estate 2020 visto che il problema si ripropone soprattutto per chi vive al Nord e vuole riabbracciare i propri cari, al Sud, per le vacanze estive e natalizie. Lo sconto sarà del 30 per cento ma non si esclude che, numeri alla mano, possa aumentare col tempo. È la prima volta che si fa una cosa del genere in Italia, non sappiamo che risposta avremo, quindi intanto partiamo col 30%, poi si vedrà. La prossima battaglia è la continuità territoriale anche se non sarà facile, non solo per l’Ue ma anche per le eventuali coperture finanziarie che ci vorrebbero per garantire prezzi bassi per tutti i residenti in Sicilia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento