menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cartelle esattoriali pazze? Il M5s apre a Catania il punto Sos Riscossione Sicilia

Ad oggi i punti già attivi hanno analizzato cartelle per quasi 60 milioni di euro e proposto sgravi per oltre 20 milioni di euro (tributi già prescritti, già pagati o comunque non dovuti)

Apre ufficialmente a Catania il primo punto siciliano del M5s “Sos Riscossione Sicilia”. Alla presentazione di oggi a palazzo Minoriti, sede decentrata dell’Ars a Catania, hanno partecipato i deputati alla Camera del Movimento 5 Stelle Carlo Sibilia, Nunzia Catalfo, Giulia Grillo e le parlamentari all’Ars Angela Foti e Gianina Ciancio. 

GUARDA L'INTERVISTA ALL'ON. CARLO SIBILIA 

Il punto aperto a Catania, in via Fimia 35, referente per tutta la Siclia è uno dei 16 già esistenti in tutta Italia. Uno staff di professionisti volontari cercherà di aiutare, le persone e le aziende che hanno ricevuto delle cartelle esattoriali, a capire se le contestazioni sono corrette o meno. 

Ad oggi i punti già attivi hanno analizzato cartelle per quasi 60 milioni di euro e proposto sgravi per oltre 20 milioni di euro (tributi già prescritti, già pagati o comunque non dovuti). Il centro catanese si avvale di diverse figure professionali, tra queste l’avvocato Rosa Emanuela Lo faro, la commercialista Domenica Sanfilippo e la psicologa Valentina Angemi.

Carlo Sibilia, promotore dell'iniziativa, ha commentato ai microfoni di CataniaToday: "Si tratta di un centro di ascolto per aiutare i cittadini, si tratta di cittadini che aiutano altri cittadini quando lo Stato chiede ingiustamente dei soldi non più dovuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento