Mal di pancia in casa centro-destra, Messina (FdI): "Basta pensare solo alle poltrone"

I mal di pancia, come spiegano i bene informati, sarebbero da imputare alla mancata conferma di Ludovico Balsamo come assessore al Commercio e alle attività produttive nella futura, probabile, squadra di governo

"Basta pensare soltanto alle poltrone, è ora di pensare ad un progetto condiviso, ad un'idea per la città". Manlio Messina, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale, sembra non aver digerito le ultime mosse del candidato di centro-destra Salvo Pogliese reo a suo dire di non "avere ancora una visione per risollevare la città dai cinque anni dell'amministrazione Bianco".

Un mal di pancia che tuttavia, come spiegano i bene informati, sarebbe da imputare alla mancata conferma di Ludovico Balsamo come assessore al Commercio e alle attività produttive nella futura, probabile, squadra di governo. A mancare sarebbe insomma un dialogo interno alla coalizione visto che, secondo il consigliere, "fino ad oggi si è assistito soltanto ad incontri in cui l'argomento centrale sono state le poltrone da distribuire". Tra queste, per il posto ambito da Balsamo, ci sarebbe anche un altro nome: quello del numero tre di Confcommercio Dario Pistorio. 

Una scelta che, secondo i rumors - smentiti da Messina - avrebbe portato a un malcontento serpeggiante in tutto il gruppo catanese della formazione capitanata a livello nazionale da Giorgia Meloni, da Carmelo Nicotra a Ludovico Balsamo. Uno scatto d'ira che avrebbe addirittura portato Messina a 'minacciare' una sua candidatura a Sindaco, alternativa a quella di Pogliese.

"Questo è assolutamente falso - spiega Messina a CataniaToday - è una voce che qualcuno mette in giro ma che onestamente non mi interessa commentare. Certo è che dietro il nome di Salvo Pogliese, che noi crediamo ottimo, non abbiamo ancora capito che idee ci sono". "Si sono fatti soltanti tavoli - continua il segretario regionale di FdI - Io però al tavolo mi ci siedo per mangiare, non per parlare di politica. Un assessorato a Fratelli d'Italia spetta sicuramente ma vorrei che smettessimo di litigare, che si smettesse con la spartizione delle poltrone, e che si iniziasse a capire da dove far iniziare la nostra proposta politica". "Noi in cinque anni abbiamo fatto opposizione, le nostre idee sono chiare - conclude - non vedo lo stesso nelle altre realtà".

Il litigio viene però smentito dagli ambienti vicini a Salvo Pogliese, dai quali viene spiegato che l'argomento delle deleghe assessoriali non è ancora stato affrontato e che lo sarà dopo la presentazione del programma. Un'attività, quella della definizione della linea programmatica, in cui attualmente il candidato del centro-destra sembrerebbe assorto in toto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento