Collegamenti navali Catania-Salerno, Italia Viva chiede misure di sicurezza

La richiesta arriva da Giuseppe Gelsomino, capogruppo dei renziani, che ha esortato l'amministrazione a predisporre i necessari controlli

Il capo gruppo di Italia Viva al Consiglio Comunale di Catania Giuseppe Gelsomino in considerazione dell’emergenza sanitaria in atto, con una nota urgente al sindaco, ha chiesto di porre in essere ogni e più opportuna azione tesa a tutelare Catania e i suoi cittadini rispetto a quanti saranno in transito o in arrivo in queste ore in città.

"In particolare, tenuto conto dei fatti di queste ore e sulla base di specifiche segnalazioni ricevute dai alcuni cittadini – spiega Giuseppe Gelsomino – ho appurato che una possibile via di ingresso e transito in città di soggetti provenienti da altre regioni è offerta dai traghetti in partenza da Salerno. Si tratta di una modalità molto utilizzata che, senza creare allarmismi, va quindi verificata e posta in assoluta sicurezza nell’interesse di tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ecco perché – prosegue l’esponente di Italia Viva – ritengo necessario che con serenità ma con la necessaria attenzione e determinazione si pongano in essere necessari e utili strumenti di controllo tanto in fase di partenza del traghetto da Salerno quanto in fase di arrivo a Catania. Oggi più che mai servono verifiche e azioni che consentano di arginare nei nostri territori un virus che già al nord ha manifestato la sua “violenza”. Su tali aspetti – conclude Gelsomino – ci aspettiamo attenzione e tempestività di intervento da parte del primo cittadino wtneo anche per il ruolo dallo stesso ricoperto in ambito metropolitano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento