Nomina Monterosso, condannato anche l'ex presidente Raffaele Lombardo

L'ex governatore è stato condannato dalla Corte dei Conti. Con lui anche Rosario Crocetta e 12 ex assessori regionali

Due ex presidenti e 12 ex assessori regionali sono stati condannati dalla Corte dei Conti per la nomina e la riconferma di Patrizia Monterosso a direttore generale dell'ente. Tra loro anche l'ex presidente etneo Raffale Lombardo. Secondo i giudici contabili le nomine sarebbero illegittime e hanno chiesto cospicui risarcimento. Condannati anche l'ex presidente Rosario Crocetta e Giovanni Pistorio. Il presidente autonomista dovrà risarcire 52mila euro, mentre Crocetta oltre 100mila euro. Gli ex assessori della giunta Lombardo dovranno pagare 8.600 euro ciascuno e quelli della giunta Crocetta 17.750 euro ciascuno.

Il contestato incarico, stando alla sentenza della Corte dei Conti, non doveva essere affidato a un soggetto esterno all'amministrazione ma prima occorreva vagliare le professionalità interne all'organico della Regione. Patrizia Monterosso è stata nominata da Lombardo nel 2012 e confermata da Crocetta nel 2016. Non riconfermata dal presidente Musumeci adesso è direttore della Fondazione Federico II.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento