rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Votazione del vicepresidente del consiglio comunale, in aula la resa dei conti

Nel corso della serata del 28 febbraio dovrebbe arrivare il redde rationem. Riuscirà la maggioranza a portare a casa l'elezione di Salvo Giuffrida?

Comunque vada sarà una resa dei conti. Il "caso" della elezione del vicepresidente vicario del consiglio comunale sarà comunque una resa dei conti, sia all'interno della maggioranza sia all'interno dell'opposizione. Ma andiamo con ordine: nel corso della seduta per la scelta del successore di Nicotra, candidato alle regionali, la maggioranza si è spaccata e parte dei "malpancisti" ha votato Emanuele Nasca. Un segnale per Pogliese e i suoi uomini: a darlo pezzi di maggioranza come autonomisti e leghisti ma anche un'opposizione granitica che ha ritrovato nel comune nemico un momento di compattezza.

Però se nella maggioranza si fa la conta e si cercano i motivi del "dissenso" anche nell'opposizione questa votazione potrebbero essere strascichi. Lanfranco Zappalà, vicepresidente del consiglio, pare che non abbia sostenuto Nasca e, rivendicando un rapporto personale, ha votato Giuffrida. Gli altarini si scopriranno stasera ma di certo c'è che se i conti non dovessero tornare si aprirebbe una discussione in seno all'opposizione che potrebbe portare anche ad estreme conseguenze, tra cui la sfiducia e una nuova votazione del vicepresidente, visto che quella posizione è destinata a un membro degli oppositori. 

Una situazione quindi delicata per tanti motivi. Tra voti "marchiati", dialoghi e scaramucce il consiglio diventa un ago della bilancia degli assetti della politica cittadina ma anche regionale visto che Catania rientra nei dialoghi dei leader delle forze politiche che si stanno misurando sulle regionali. In questo quadro si registra anche l'addio di Sara Pettinato a Fratelli d'Italia in polemica aperta con Musumeci e Razza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Votazione del vicepresidente del consiglio comunale, in aula la resa dei conti

CataniaToday è in caricamento