rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Coraggio Italia, coordinatori a confronto su problematiche locali

Durante la seduta a riferimento della quarta municipalità ha parlato il coordinatore Cristofaro Fabrizio, esprimendo le abbondanti problematiche presenti irrisolte da 10 anni a questa parte

I coordinatori del partito coraggio Italia si sono incontrati per discutere delle tante e presenti problematiche. Durante la seduta a riferimento della quarta municipalità ha parlato il coordinatore Cristofaro Fabrizio, esprimendo le abbondanti problematiche presenti irrisolte da 10 anni a questa parte. "I consiglieri passati e susseguiti nel tempo non sono stati in grado di trovare una soluzione e si evince che non si sono interessati a dovere per garantire i giusti servizi e confort ai residenti nonostante hanno ricevuto la preferenza elettorale e la fiducia a sua volta non ricambiata con i fatti".

"Succede, invece, che quando 'Noi' risolviamo le situazioni sono pronti e presenti per accalappiarsi meriti di situazioni che non sono stati mai capaci di risolvere. 5-10 anni di puro letargo esistente tutt'ora, continua il coordinatore Cristofaro, per rimanere sul tema attuale può interpretarsi con l'aggettivo 'Quarantena' così un'ulteriore scusa per giustificare l'assenza nel quartiere e non solo. Prendendo esempio e spunto di una delle tante situazioni risolte come il cimitero nel nostro quartiere, dopo il nostro insediamento, sono state già risolte imminenti ed urgenti problematiche come le infiltrazioni alla camera mortuaria e chiesa, la perdita d'acqua esistente da circa 8 anni con consumi e sprechi esorbitanti, la mancanza di luce perpetua in molte lapidi e l'abbattimento delle barriere architettoniche creando una scivola per aggiungere in carrozzina i propri cari. Il nostro impegno Non finisce qui anzi abbiamo appena iniziato, fiduciosi dei residenti che sappiano gratificare il nostro ed il mio operato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coraggio Italia, coordinatori a confronto su problematiche locali

CataniaToday è in caricamento