Coronavirus, Di Salvo: "Quali provvedimenti prenderà il Comune per le attività commerciali?"

In merito all'ultimo dpcm che conferisce il potere di chiudere alcune vie della movida particolarmente affollate il consigliere di Grande Catania chiede chiarezza all'amministrazione

A seguito del nuovo decreto del presidente Conte per arginare la crescita dei contagi il cerino rimane in mano alle amministrazioni comunali. Infatti una parte del decreto consente, ai sindaci sentito il comitato per l'ordine e la sicurezza, di poter "chiudere" alcune aree dove si creano assembramenti. A Catania il consigliere comunale Salvo Di Salvo ha chiesto un intervento del vice sindaco Roberto Bonaccorsi per fare chiarezza: "Gli  operatori commerciali attendono di sapere se l'amministrazione voglia assumere ulteriori provvedimenti restrittivi per la competenza disposta ai sindaci ai sensi del nuovo dpcm. È necessario che l'assessore Roberto Bonaccorsi, facente funzioni del sindaco, riferisca alla città quale sono le misure che intende adottare relativamente alla chiusura di piazze e vie dove si possono creare situazioni di assembramenti e quale sono le misure da adottare per porre i dipendenti in smart working e per garantire i servizi essenziali ai cittadini".

"Gli esercenti commerciali, i ristoratori la città tutta ha bisogno di chiarezza in merito per non compromettere più di quanto già lo siano le loro attività", ha concluso l'esponente consiliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento