Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Coronavirus, Musumeci: "Ventimila rientri, serve una linea più ferma"

Il presidente della Regione sottolinea l'elevato numero di persone rientrate in Sicilia dal Nord Italia e la necessità di controlli ancora più stringenti

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha chiesto controlli più stringenti per bloccare le migliaia di persone in arrivo dal Nord Italia. Ad oggi in totale sono rientrati circa 20mila siciliani fuori sede, molti provenienti dalle regioni italiane più colpite dal coronavirus.

"La Sicilia sostiene le misure varate dal governo centrale - ha affermato Musumeci - e si unisce alla richiesta di consentire a ogni Regione, in un quadro di condivisione con le istituzioni nazionali, di adottare iniziative ulteriori, purchè non in contrasto. E' il giusto compromesso per venire incontro a richieste legittime, come quelle della Lombardia, che nel sentimento di coesione nazionale non possono essere lasciate inascoltate. Per noi si tratta, ove condiviso, dell'opportunità di adottare una linea ancora più ferma, resa indispensabile dal numero enorme di cittadini (oltre ventimila) che hanno lasciato proprio le regioni del Nord. Nessuno vuole fare una corsa al primo della classe, ma tutti abbiamo il diritto e il dovere di proteggere le nostre popolazioni e dare il giusto tempo al sistema sanitario per prepararsi a una eventuale gestione emergenziale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Musumeci: "Ventimila rientri, serve una linea più ferma"

CataniaToday è in caricamento