Crisi Bellini, è scontro tra l'assessore Messina e Barbagallo (Pd)

Sul sostegno all'ente etneo, e non solo, duro botta e risposta tra l'esponente dem e quello del governo Musumeci

Crisi del teatro Massimo Bellini e non solo. Nel giorno della protesta dei lavoratori dell'ente etneo è andato in scena un duro botta e risposta tra l'assessore regionale, con delega allo Spettacolo, Manlio Messina e il deputato Anthony Barbagallo del Pd.

"Non si accettano lezioni da coloro che hanno sabotato il lavoro di questo governo regionale mentre operava per ristabilire gli stanziamenti ai teatri. Hanno preferito condurli sull'orlo del baratro, in nome del 'tanto peggio tanto meglio'. Sono gli stessi personaggi politici che negli anni precedenti il governo Musumeci hanno trattato la questione teatri, a Catania come altrove nell'isola, in modo grossolano e superficiale. Il nostro governo, gia' lo scorso luglio, aveva trovato le necessarie risorse, ma i provvedimenti si sono arenati durante i lavori d'aula di agosto per scelta delle opposizioni e non certamente per responsabilità nostra", ha tuonato Messina.

Poi l'assessore ha proseguito: "Per il 2020 e 2021 l'impegno del presidente Musumeci e di tutto il governo è quello di proporre all'aula la conferma della stessa risorsa finanziaria di quest'anno. Sia comunque chiaro a tutti - conclude l'assessore - che adesso bisogna cambiare musica e voltare pagina: dobbiamo tutti, sindacati compresi, rendere i teatri piu' autosufficienti e meno dipendenti dal finanziamento regionale".

Pronta la replica di Barbagallo: "Se per 'lezioni' l'assessore Messina intende le nostre sollecitazioni e gli interventi parlamentari per tentare di arginare la crisi nella quale hanno condotto il Teatro Bellini, allora farebbe bene ad accettarle quelle 'lezioni'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci sono numeri e dati che parlano chiaro - aggiunge Barbagallo - Nei due anni di governo Musumeci la situazione dei teatri in Sicilia è precipitata, così come in generale si è drasticamente indebolito il sostegno al mondo della cultura. Prima di pensare agli impegni per il 2020 e per il 2021, pensi a come affrontare le emergenze del 2019"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento