Drago e il "tradimento" della sua maggioranza, risponde l'assessore Di Modica: "Non mi dimetto"

Il sindaco uscente di Sci Castello ha dichiarato "Lunedì mattina al Comune gli assessori Danubio, Di Modica e Romeo dimissionari. Alleanza con l'opposizione tradimento del mandato elettorale". Ma Di Modica non ci sta

Il sindaco uscente di Sci Castello ha dichiarato "Lunedì mattina al Comune gli assessori Danubio, Di Modica e Romeo dimissionari. Alleanza con l'opposizione tradimento del mandato elettorale". Sulla questione è intervenuto l'assessore Massimiliano Di Modica in risposta a quanto dichiarato dal Sindaco uscente Drago: "In questi ultimi dieci anni non è mai venuta a mancare la lealtà da parte di Massimiliano Di Modica, del Cons. Grasso Santo Grasso e Coord. Comunale Lega Angelo Murabito al Sindaco Drago e appunto per questo nessuno sta tradendo alcun mandato elettorale. Si è deciso collegialmente, in maniera assai condivisa, 11 consiglieri comunali, il Presidente del Consiglio Comunale e 3 Assessori su 4, di sostenere Carmelo Scandurra come sintesi della volontà cittadina". 

"Drago non può pretendere che sia lui a decidere chi debba succederlo. Caro sindaco viviamo in democrazia! Io, non mi dimetto - dichiara Di Modica - Che sia lui a sfiduciarmi soltanto perché non obbedisco ai suoi dictat".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento