Drago come Stancanelli: possibile commissariamento

Il Comune di Aci Castello è stato intimato dalla Regione per redigere, entro 180 giorni il Piano delle Coste. Nel caso in cui non sia rispettato tale limite di tempo verrà inviato un commissario

Filippo Drago - Sindaco di Aci Castello

Dopo la diffida inviata al sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, da parte del Dipartimento Regionale all'Urbanistica per il ritardo nella consegna del Prg, vecchio di 50 anni, anche il Comune di Aci Castello è stato intimato dalla Regione per redigere, entro 180 giorni il Piano delle coste. Nel caso in cui non sia rispettato tale limite di tempo, verrà inviato nel comune rivierasco un commissario ad acta.

A riguardo, si leva fragoroso il grido d’allarme del Sindaco di Aci Castello, on. Filippo Drago in riferimento alla gestione della aree costiere del comune rivierasco. Già un anno fa, il primo cittadino chiese supporto alla Regione Siciliana per redigere l’apposito piano ma da Palermo non è mai giunta risposta.

Considerata l’esiguità delle risorse umane, qualificate all’uopo, nei nostri uffici comunali –ha affermato il primo cittadino, on. Filippo Drago- e l’auspicio che le pubbliche amministrazioni collaborino fruttuosamente tra loro, chiedo all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente di volerci segnalare personale tecnico dipendente del medesimo Assessorato da utilizzare a supporto dei nostri uffici comunali, con specifica competenza nell’attività progettuale richiesta, concordando tempi, condizioni e modalità. Il tutto finalizzato, naturalmente, al raggiungimento dell’obiettivo consistente nella predisposizione e successiva approvazione del Piano di utilizzo del Demanio Marittimo, fondamentale per la tutela della nostra comunità”.

Inoltre, il Sindaco sottolinea il fatto che l’invio di un commissario ad acta avrebbe come conseguenza anche un ulteriore aggravio economico per le casse comunali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento