menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Demolito edificio ottocentesco per far posto a un palazzone, M5S: "Soprintendenza ha dato assenso?"

L'interrogazione dei pentastellati chiede chiarezza sulle modalità autorizzative. La struttura abbattuta si trova nei pressi del viale Africa e secondo i consiglieri si troverebbe in una zona sottoposta a vincoli per cui è necessario un parere dell'istituzione

Il Movimento Cinque Stelle ha presentato un'interrogazione, che vede come primo firmatario Graziano Bonaccorsi, sulla demolizione di un edificio di fine '800 che si trovava nei pressi di viale Africa, precisamente tra via Scuto Costarelli e via Gornalunga. Secondo Bonaccorsi l'immobile si troverebbe in una zona di pregio per le sue caratteristiche storiche e architettoniche: "Le zone A del piano regolatore - scrivono i pentastellati - sono sotto vincolo paesaggistico e ambientale. Ed è il caso di questo edificio di pregio che si trovava in buono stato di conservazione; un edificio tutelato perché ha più di 70 anni e di autore non vivente".

Al suo posto dovrebbe sorgere una grande costruzione residenziale a più piani e così Bonaccorsi ha chiesto se la Soprintendenza ai Beni Culturali abbia dato il suo parere positivo. "Tutti gli interventi in zona A - dice il consigliere- sono da sottoporre obbligatoriamente al parere della Sovrintendenza per l’autorizzazione paesaggistica o nulla osta, o equivalente titolo. La Soprintendenza avrà rilasciato il proprio parere, attualmente non meglio conosciuto, confermando, al di là di ogni dubbio, la sua “competenza” territoriale in
quell’area". Così i grillini hanno chiesto al Comune i documenti che hanno portato all'autorizzazione della demolizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento