Elezioni amministrative, sette comuni al voto: affluenza in ribasso

Si è concluso alle 15.00 il secondo giorno di votazioni nei comuni della provincia etnea chiamati ad eleggere un nuovo sindaco. Sono sette in tutto: Pedara, San Giovanni La Punta, Tremestieri Etneo, Mascali, Bronte, Maniace, Milo. Continua la lunga fase dello scrutinio

RISULTATI DOPO LO SCRUTINIO

Si è concluso alle 15.00 il secondo giorno di votazioni nei comuni della provincia etnea chiamati ad eleggere un nuovo sindaco. Sono sette in tutto: Pedara, San Giovanni La Punta, Tremestieri Etneo, Mascali, Bronte, Maniace, Milo. Lunga ed estenuante la fase dello scrutinio.

Aggiornamento affluenza alla chiusura delle urne, ore 15.00 dell'1 Giugno.

Affluenza ore 22.00 del giorno 31 maggio. Dai dati ufficiali diramati dai vari comuni, sin qui si registrano le seguenti percentuali di affluenza: Bronte 48,70%, Maniace 72,78%, Mascali 50,78%, Milo 62,55%, Pedara 50,35%, San Giovanni La Punta 50,75%, Tremestieri Etneo 47%. Dal confronto con la precedente tornata elettorale si registra un leggero calo di affluenza, più marcato nei comuni di Tremestieri Etneo con 4,26 in meno, Pedara 7 punti percentuali e infine Mascali 6,71 % al di sotto.

INFORMAZIONI SUL VOTO. Le operazioni di scrutinio saranno in prima battuta effettuate per i candidati sindaco, dopo verrà il turno dei candidati consiglieri. Il voto prevede la doppia preferenza di genere, ovvero nella lista è possibile indicare due candidati differenti, purchè siano uomo e donna. Nel caso di doppia preferenza con candidati dello stesso sesso, la seconda opzione indicata viene annullata d'ufficio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda inoltre che il voto espresso per una lista non si estende al candidato sindaco ad essa collegato, e viceversa. E' necessario, quindi, che l'elettore abbia espresso le proprie preferenze, tracciand un segno sia per il candidato sindaco sia per una lista collegata o non collegata al candidato sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento